San Marino: pronto il registro degli Enti Blockchain
Blockchain

San Marino: pronto il registro degli Enti Blockchain

By Alfredo de Candia - 22 Ott 2019

Chevron down

Come comunicato poche ore fa da parte dell’Istituto per l’Innovazione del Registro degli Enti Blockchain di San Marino, da oggi sarà possibile fare domanda per essere riconosciuti come Ente blockchain dal relativo istituto, ai sensi del Decreto Delegato n. 86 del 2019.

Grazie a questo riconoscimento le aziende possono essere incluse nei soggetti compliant rispetto alle regole del settore e quindi dichiarare di rispettare le leggi in materia di trasparenza, qualità e posizionamento sul mercato.

Come sappiamo, la regolamentazione in ambito crypto e blockchain è spesso particolarmente stringente e, attraverso un processo di due diligence dell’aziende richiedente, l’istituto può supervisionare e sanzionare coloro che non rispettino le norme e i regolamenti, fornendo al consumatore finale una garanzia ulteriore.

Infatti, consultando la lista degli Enti blockchain, i consumatori finali potranno accedere facilmente ai dati dei soggetti che hanno o meno il relativo riconoscimento. Il registro degli Enti Blockchain, infatti, ha anche creato un rating anche per quelle aziende che forniscono ulteriori dati in merito trasparenza e non solo, cosa che farà di certo propendere l’investitore per aziende che offrono e forniscono molti dettagli.

Questo strumento è stato creato anche per dare un punto di riferimento in un settore che negli anni precedenti ha portato a situazioni spiacevoli, pensiamo alla quantità di progetti falliti o scam. Il Presidente di San Marino Innovation, Sergio Mottola, ha espresso il suo supporto a tutelare gli interessi degli investitori:

“L’apertura del Registro degli Enti Blockchain, iniziativa già annunciata con il  Decreto Delegato, ora pronta per il lancio ufficiale, è stata il frutto di mesi intensi di lavoro in cui l’Istituto di concerto con il Comitato Scientifico ed il Consiglio di Amministrazione si è adoperato per la stesura ed approvazione di  specifici regolamenti di settore – in attuazione di quanto previsto dal Decreto n. 86 del 2019. L’interesse di investitori esteri è stato molto alto negli ultimi mesi e siamo fiduciosi che questo progetto avrà un impatto positivo su tutto il tessuto economico della Repubblica, considerati gli interessanti vantaggi per tutti gli operatori riconosciuti che potranno agire in un framework legislativo con regole chiare e definite”. 

Interessante notare come il piccolo stato di San Marino è sempre più in prima linea nel settore della blockchain e vuole diventare un hub mondiale, volontà espressa anche dalla Banca Centrale di San Marino che consiglia di studiare le crypto.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.