I progetti crypto cinesi guadagno valore
Trading

I progetti crypto cinesi guadagno valore

By Federico Izzi - 13 Nov 2019

Chevron down

Nel settore delle criptovalute non si registrano particolari oscillazioni. Tra le big spiccano i progetti crypto cinesi, a partire da Neo, che oggi guadagna l’8%.

Neo sta cercando di recuperare il terreno in confronto ad altri token provenienti dalla Cina, che stanno subendo un flusso positivo in virtù della netta apertura ufficializzata dal governo cinese. 

Tra le migliori di giornata segue un altro progetto crypto cinese: si tratta di Binance Coin (BNB), che prova a consolidarsi oltre i 20 dollari e che oggi guadagna il 3%.

Da notare anche Chainlink (LINK) che, pur essendo composta da un team internazionale, ambisce al mercato cinese e asiatico più in generale e ciò le sta portando linfa nonostante la sofferenza dell’ultimo periodo. LINK, infatti, oggi segna un +6% e lotta per raggiungere i 3 dollari, soglia già sfiorata per ben quattro volte. Chainlink è da seguire con attenzione in quanto protagonista di uno dei maggiori rialzi del 2019, che l’ha vista arrivare a un massimo di 4,5 dollari. 

Le prime tre criptovalute rimangono ai livelli di ieri. Gli scostamenti delle ultime 24 ore sono di pochi decimali, con bitcoin, ethereum e XRP che oggi scendono tutte dello 0,2%.

Fonte: COIN360.com

Tra le prime 20 la prevalenza è di segno rosso, con circa il 70% in territorio negativo. La prospettiva migliora allargando l’analisi alle prime 100 dove regna un equilibrio tra segni rossi e verdi.

Il market cap rimane stazionario a quota 240 miliardi di dollari. Le dominance di bitcoin, Ethereum e Ripple non subiscono variazioni. Bitcoin è fermo al 66% di dominance, Ethereum rimane a quota 8,4%, Ripple frena leggermente con un arretramento di qualche decimale, spingendosi sotto il 5% di quota di mercato. 

I volumi sono in salita con scambi giornalieri poco sopra i 65 miliardi di dollari, livelli ben distanti a quanto registrato due settimane fa quando gli scambi si erano spinti anche oltre i 150 miliardi di dollari.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin News (BTC)

Bitcoin continua a non dare decisi segnali di recupero dei 9.000 dollari, sfiorando gli 8.700 dollari –  fino ad agosto si trattava di una resistenza – oggi supporto importante in ottica di breve e medio periodo. 

Per bitcoin è necessario non spingersi sotto la soglia degli 8.200-8.000 dollari se vuole dare segnali di consolidamento e attirare nuovi acquisti. Gli scambi rimangono nella media dell’ultima settimana ma inferiori alla media dei gliori del rialzo di fine ottobre.

Grafico Ethereum by Tradingview

 

Valore Ethereum (ETH)

Nessuna particolare novità per Ethereum che continua ad oscillare intorno ai 185 dollari, diventato un baricentro che non dà spunti tecnici o operativi. 

Si prolunga la fase di incertezza di Ethereum che non riesce a dare chiari segnali di rottura. Questa fase che va avanti da un mese diventa pericolosa con un movimento sotto i 165 dollari, che sarebbe a un passo dal minimo raggiunto nella seconda decade di ottobre a 155 dollari. 

Un eventuale affondo sotto questo livello metterebbe in seria crisi la tenuta dei supporti di medio lungo periodo di Ethereum posti in area 125 e poi 100 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.