banner
NEO Global Capital: una piattaforma per costruire l’“Ethereum del gaming”
NEO Global Capital: una piattaforma per costruire l’“Ethereum del gaming”
Blockchain

NEO Global Capital: una piattaforma per costruire l’“Ethereum del gaming”

By Alfredo de Candia - 20 Nov 2019

Chevron down

Qualche ora fa NEO Global Capital ha annunciato di aver finanziato BetProtocol, piattaforma decentralizzata del mondo del gaming, al fine di “costruire l’Ethereum del gaming”, come si legge nel comunicato ufficiale.

In totale, BetProtocol ha raccolto 3 milioni di dollari da parte di diversi investitori, tra cui proprio Neo Global Capital.

BetProtocol è un servizio che permette di sviluppare piattaforme per scommesse e di predizione dei mercati in stile Augur.

Questo investimento da $ 3 milioni ha visto come partecipanti NGC Ventures, CMS Holdings, Blockground Capital, Shilling Ventures, Bynd Venture Capital e Utrust Ventures, quindi investitori di un certo livello e che hanno puntato molto sul progetto.

NEO Global Capital, tra l’altro, aveva già fatto investimenti in progetti quali Algorand, Kucoin, Zilliqa, Polkadot e molti altri ancora.

Il gaming aiuterà la blockchain?

Spesso si sente dire che il gaming favorirà la mass adoption della blockchain.

Il settore del gaming, infatti, è uno di quelli che non conosce crisi ed anzi, con la blockchain, si sta evolvendo verso nuovi orizzonti e cresce di anno in anno con un mercato che vale 152 miliardi di dollari, con una crescita annuale del 10%.

Gli investimenti ricevuti porteranno il team di BetProtocol ad espandersi in Cina e in Sud Corea, patria di altri giochi famosi basati su blockchain: pensiamo, per esempio, a quanto fatto nell’ecosistema della blockchain di EOS con diversi giochi che hanno il quartier generale in quei Paesi.  

La Corea del Sud è il quarto mercato mondiale per il mobile gaming con il maggior tasso di smartphone a persona: una media di 9 su 10 persone che hanno uno smartphone di età compresa tra i 21 e 35 anni. 

Anche Ethereum, per esempio con i suoi CryptoKitties che spesso ne intasano la rete, è da annoverarsi tra gli esempi più riusciti del gaming su blockchain, visto che è forse quello finora più usato nel settore.

Di recente anche la blockchain di Cardano è entrata nel gaming con una partnership stretta con l’associazione Korea Mobile Game Association (KMGA).

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.