Bitcoin: prezzo in rialzo per il Black Friday
Trading

Bitcoin: prezzo in rialzo per il Black Friday

By Federico Izzi - 29 Nov 2019

Chevron down

La giornata del Black Friday, che apre il fine settimana che vede l’inizio delle corse ai regali di Natale, registra ancora, per il quinto giorno consecutivo, una candela verde che conferma una settimana impostata al recupero delle quotazioni e il prezzo di Bitcoin non fa eccezione.

Fonte: COIN360.com

Su base settimanale, il saldo per la maggior parte delle criptovalute in top 20 registra segni positivi. Solamente Ripple (XRP), LEO e NEO su base settimanale hanno un saldo negativo. 

Invece, il prezzo di Bitcoin, conferma la fase rialzista, che vede le quotazioni tornare a testare l’ex supporto di area 7.600 dollari. Bitcoin si avvia così a concludere la settimana con un rialzo superiore del 6%. 

Ciò porterebbe a chiudere la prima settimana in verde, dopo quattro settimane terminate con il segno rosso, una tendenza che non si registrava esattamente dal novembre 2018. 

Statisticamente il prezzo di Bitcoin e le criptovalute a cavallo del Black Friday registrano rialzi e questo è avvenuto anche nel 2018 e nel 2017. Nel 2018 la scia rialzista durò solamente una manciata di giorni prima dell’affondo che ha visto segnare i profondi minimi della giornata del 15 dicembre, minimi che ora rimangono distanti, tranne che per Ripple che nei giorni scorsi è andata a testare i 20 centesimi di dollaro, i livelli più bassi degli ultimi due anni.

Sembra proprio che nel 2019 il Black Friday per il settore delle criptovalute e per Bitcoin sia arrivato con una settimana di anticipo, visto l’affondo di venerdì scorso, terminato domenica notte.

Su base giornaliera le migliori di giornata sono Cardano (ADA), insiema a Dash che guadagnano il 6%. Si fanno notare Algorand (ALGO) che, insieme a Cosmos (ATOM), segna un +5% e torna a testare i livelli di resistenza che dovranno essere rotti nelle prossime ore e giorni per dare un deciso e chiaro segnale di inversione del trend da ribassista a rialzista.

Dalla parte opposta la giornata vede un deciso ribasso di Synthetix (SNX) che, con un -7%, molla i livelli record degli ultimi giorni. Anche Crypto.com Coin (CRO) scende del 4%. Arretra anche Chilz (CHZ) che, dopo il lancio del token della Juventus, perde oggi il 3,5%. Unico segno negativo a doppia cifra è Silver Wave (SLV) in 87° posizione con una discesa dell’11%.

Il settore vede un crollo dei volumi su base giornaliera. La capitalizzazione totale è a 205 miliardi di dollari, un segnale che dovrà essere confermato nel corso del weekend. Bitcoin mantiene la sua dominance al 66,4%, mentre invece Ethereum rimane oltre quota 8,1%. Ripple a causa della debolezza che lo vede oscillare intorno alla parità, rimane fermo al 4,8% di quota di mercato.

Grafico Bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Bitcoin conferma il rimbalzo in alto dai livelli di domenica notte quando era affondato a 6.600 dollari. Da quei livelli, Bitcoin recupera in queste ore di Black Friday oltre 1.000 dollari tornando a testare l’ex livello di supporto compreso tra 7.500 e 7.600 dollari che a fine ottobre aveva fatto scattare il forte rialzo di fine mese. 

Ora 7.600 dollari è un cruciale livello di resistenza di breve periodo. Per essere trasformato in un nuovo impulso rialzista in ottica mensile dovrà avvenire la rottura dei 7.600 con importanti volumi, che in queste ore in realtà segnano una contrazione. Per il prezzo di BTC nel fine settimana è importante dare chiari segnali di tenuta di 7.500-7.600 altrimenti bisognerà attendere una fase di consolidamento più corposa.

Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

A differenza del prezzo di Bitcoin, Ethereum sembra faticare nel recuperare con uno sprint i 160 dollari, fermandosi in area 155 dollari, precedente livello di supporto cruciale e importante in ottica di medio e lungo periodo.

Pertanto il primo segnale rialzista arriverà con la conferma di rottura a 155 dollari e con spinte sostenute dai volumi oltre 160 dollari, in caso contrario sarà necessario non spingersi sotto i 140 dollari, per non trasformare il rimbalzo in falso segnale di recupero.

 

Federico Izzi sarà lo speaker protagonista del Meetup #AperiTech di Blockchain Education Network Italia, in programma lunedì 2 dicembre a Roma presso l’Hub di LVenture Group e LUISS EnLabs. L’ingresso è gratuito, ma è richiesta la registrazione. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.