La BCE discute l’emissione della valuta digitale
La BCE discute l’emissione della valuta digitale
Criptovalute

La BCE discute l’emissione della valuta digitale

By Marco Cavicchioli - 11 Dic 2019

Chevron down

Secondo quanto riferisce Bloomberg, i policy maker della BCE discuteranno presto dell’emissione di una valuta digitale della banca centrale (CBDC) in occasione della prima riunione del board sotto la presidenza di Christine Lagarde. 

Dopo essersi detta pronta a sviluppare una propria valuta digitale, in caso di necessità, ora la BCE pare stia facendo un ulteriore passo in avanti, sebbene ancora solamente a livello esplorativo. 

Infatti questa settimana a Francoforte i policy maker della Banca Centrale Europea saranno riuniti, e discuteranno esplicitamente della possibilità di lanciare una propria propria valuta digitale. 

Secondo Bloomberg questo incontro avverrà a margine della riunione ufficiale, tanto che i membri del Consiglio Direttivo si aspettano di parlarne informalmente a cena, il giorno prima della riunione politica presieduta dal nuovo governatore. La fonte di questa informazione è anonima, e la stessa BCE si è rifiutata di commentare. 

Sempre secondo Bloomberg potrebbe trattarsi di un vero e proprio cambio di rotta della BCE dovuta alla presidenza di Christine Lagarde, ritenuta più aperta alle novità è più riformatrice dei suoi predecessori. D’altronde è da mesi che si conosce la posizione favorevole di Lagarde sulle valute digitali, ritenute un’innovazione tecnologica da prendere se non altro in seria considerazione. 

Infatti secondo il nuovo governatore della BCE le valute digitali potrebbero aiutare ad ampliare la cosiddetta inclusione finanziaria, ad esempio consentendo anche a chi non possiede un conto bancario di avere un wallet digitale, e potrebbero anche dare una mano ad incrementare il livello di protezione dei consumatori. 

Ovviamente in questo caso specifico non si tratta di criptovalute decentralizzate, ma di tradizionali valute fiat centralizzate messe in circolazione in un nuovo formato basato probabilmente su un registro distribuito, ma ciò di fatto riconosce alla tecnologia che ne sta alla base, derivata dalle criptovalute, una qualità ed un livello di innovazione tecnologica a dir poco interessanti. 

Comunque non è affatto detto che dalla cena emerga una chiara volontà della BCE di proseguire su questa strada, visto che attualmente si stanno solamente muovendo i primi passi per discutere dell’utilità e della fattibilità del progetto, ma le intenzioni del nuovo governatore fanno supporre che la proposta sarà valutata in modo serio ed approfondito.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.