Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

La crescita di Lightning Network nel 2019 secondo Bitmex 
La crescita di Lightning Network nel 2019 secondo Bitmex 
Bitcoin

La crescita di Lightning Network nel 2019 secondo Bitmex 

By Marco Cavicchioli - 13 Gen 2020

Chevron down

Bitmex ha pubblicato una nuova analisi sulla crescita della rete Lightning Network e dei suoi nodi, che mostra l’andamento negli ultimi due anni comprendendo anche quei canali privati prodotti da wallet mobile che normalmente non risultano inclusi nelle metriche tradizionali. 

L’analisi si concentra sulle transazioni di apertura e di chiusura di canali sulla blockchain, scoprendo che 60.000 di chiusure di canali non cooperativi è costata oltre 1.000 BTC in fee spese con transazioni su blockchain.

In genere le analisi tradizionali si basano sulle cifre riportate dai nodi, come quelle di TXStats.com secondo cui a fine dicembre 2019 ci sarebbero 36.335 canali pubblici contenenti nel complesso 871 BTC.

Ad esempio, da questi dati si evince che negli ultimi due anni il numero dei canali LN aperti e del totale dei BTC in essi conservati è cresciuto molto rapidamente a partire da novembre 2018, per raggiungere un picco massimo a maggio del 2019 quando iniziò una fase di calo. Questa fase di calo sembra essersi interrotta ad ottobre 2019, tanto che ora i trend sono tornati a crescere. 

Ma questi dati secondo Bitmex sarebbero incompleti perché riguardano solo i canali pubblici di cui si è a conoscenza grazie alle rivelazioni dei nodi. Tuttavia molti wallet mobile mantengono privati i loro canali, che così finiscono per essere ignorati dalle statistiche tradizionali. 

L’analisi di Bitmex, invece, è basata su una valutazione dei dati registrati direttamente sulla blockchain di Bitcoin, comprendenti anche i canali privati.

In particolare, non vengono prese in considerazione solo le transazioni di apertura dei canali LN, visto che non risulterebbe essere possibile identificare in modo affidabile e diretto questo tipo di transazioni sulla blockchain. Quelle di chiusura non cooperativa invece risultano identificabili con un maggior grado di certezza, ed è su queste che si concentra l’analisi di Bitmex. 

In totale sono state identificate almeno 59.508 transazioni di chiusura di canali, con una spesa complessiva di 1.074 bitcoin, sebbene con una stima con criteri meno stringenti ne avrebbero identificate 90.667, con 1.405 BTC spesi. 

Il grafico temporale di queste transazioni mostra un andamento molto simile a quello dei dati pubblici di TXStats.com fino a marzo 2019, dopodichè inizia a discostarsi un po’. 

Secondo gli analisti di Bitmex questo fenomeno potrebbe essere dovuto al fatto che il tasso di chiusura non cooperativo stia diminuendo mano a mano che gli utenti acquisiscono maggiore familiarità con gli strumenti basati su LN. 

Un’altra informazione estratta grazie a questa analisi riguarda le chiusure non cooperative con violazioni, che spesso sono seguite da transazioni di penalità. Queste transazioni di penalità risultano essere molto rare, pari solamente allo 0,30% di tutte le chiusure non cooperative. 

Il numero totale di transazioni di chiusure di canali non cooperativi, oltre 60.000, è risultato essere di gran lunga superiore rispetto alle attese, ma il fatto che siano in diminuzione potrebbe indicare che fossero dovute in gran parte a test di apertura di wallet LN, in particolare via mobile, o che sono più comuni rispetto alle chiusure cooperative. 

Inoltre, è emerso che monitorando ed analizzando la blockchain alla ricerca di queste chiusure non collaborative di fatto si riducono privacy e scalabilità di Lightning Network, anche se mano a mano che gli utenti imparano di più su come utilizzare LN la prevalenza di chiusure non collaborative potrebbe diminuire. 

Infine gli analisti di Bitmex evidenziano come i flussi significativi sulla rete LN non siano ancora determinati dalla necessità o dall’utilizzo reale per i pagamenti in bitcoin, concludendo che ad oggi LN è ancora utilizzato soprattutto da “hobbisti e tecnologi”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.