Bitcoin verso il consolidamento dei livelli di supporto
Bitcoin verso il consolidamento dei livelli di supporto
Trading

Bitcoin verso il consolidamento dei livelli di supporto

By Federico Izzi - 21 Gen 2020

Chevron down

Dopo i forti rialzi registrati la scorsa settimana, tra le migliori dell’ultimo semestre, i prezzi delle maggiori criptovalute provano a picchettare i supporti dove ripartire per ambire ad aggredire i massimi registrati nella giornata di sabato. Questo in particolare si può notare sulla regina delle criptovalute, Bitcoin, che prova ora a consolidare i livelli di supporto dove andare ad innescare il balzo che darebbe un ulteriore conferma del trend rialzista che si sta sviluppando dai minimi di metà dicembre con il superamento dei massimi relativi di sabato scorso.

Bitcoin ha accusato un forte movimento al ribasso durante la giornata di domenica, quando in pochi minuti ha fatto registrare un ribasso di oltre 500 dollari. Quanto avvenuto è andato ad aumentare la volatilità su base mensile, che dopo aver toccato i minimi dell’ultimo trimestre tra fine dicembre e inizio gennaio, con i movimenti registrati la scorsa settimana, è tornata a salire al 3,5%.

Fonte: COIN360.com

La giornata vede prevalere il segno positivo con oltre il 65% di criptovalute sopra la parità. Tra i maggiori rialzi c’è da registrare Bitcoin SV che continua ad essere caratterizzata da una forte volatilità al rialzo e al ribasso. BSV si sta rivelando speculare alla figura controversa di Craig Wright. BSV oggi sale dell’11%. 

Positiva anche Dash, che con un balzo dell’8% prova a riprendere il deciso trend rialzista che in meno di 10 giorni dai minimi relativi del 10 gennaio ai massimi del 15, ha visto il suo valore crescere di tre volte. Poi sono prevalse le prese di beneficio che hanno riportato i prezzi dai 155 dollari a crollare fino a 90 dollari nei giorni successivi e precisamente durante la giornata di domenica. Ora Dash recupera i 110 dollari e prova a formare una base di supporto in area 100 dollari. Se dovesse tenere anche nei prossimi giorni sarebbe un’ottima base di partenza. 

Fa bene anche Ethereum Classic (ETC) che è tra le migliori altcoin di inizio anno. I rialzi di venerdì 17 gennaio hanno visto i prezzi salire a 12 dollari che ETC non registrava da settembre 2018. Ora con il ribasso sotto i 10 dollari ETC prova a risalire sopra il precedente massimo dell’ultimo anno per ritornare a splendere. Il trend rialzista in corso sarebbe invalidato solo con discese sotto i 7 dollari. ETC, che occupa la 16° posizione con poco più di un miliardo di capitalizzazione, oggi sale di circa il 5%, che sommato ai buoni numeri che sta registrando da inizio anno, vede la performance da inizio anno sfiorare il 100%.

Tra le migliori c’è anche l’altra forcella di Bitcoin, Bitcoin Gold (BTG), che sulla scia di BSV ha registrato rialzi a tripla cifra, mentre oggi guadagna il 6%. 

Tra le privacy coin c’è ZCash che oggi sale del 5%.

Questo movimento di consolidamento che sta caratterizzando il mercato nelle ultime 48 ore vede comunque il market cap mantenere i 240 miliardi di dollari nonostante i volumi si sono contratti nelle ultime 24 ore a circa 80 miliardi di dollari.

È importante osservare come i rialzi della scorsa settimana siano stati accompagnati da volumi importanti, che sono saliti con scambi fino a 150 miliardi di dollari in 24 ore, movimenti così sostenuti non si registravano dallo scorso novembre, quando si registrò il più intenso rialzo su base giornaliera.

La dominance del Bitcoin arretra di una frazione di decimale, scendendo poco sotto il 66% mentre invece Ethereum prova a risalire sopra il 7,7%, livello della scorsa settimana. Recupera anche XRP che sale al 4,4%, che sono livelli che aveva abbandonato agli inizi di gennaio.

Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin dopo aver testato la resistenza dinamica ribassista poco sotto i 9.200 dollari nelle prime ore di domenica, ora prova a stabilizzare il livello di supporto in area 8.500 dollari, livelli che ha registrato con il ribasso di domenica. Oggi BTC si trova ad oscillare in area 8.650, area che caratterizza i movimenti delle ultime 12 ore. 

Il trend rialzista in atto, iniziato con i minimi relativi superiori del 3 gennaio verrà confermato con salite oltre i 9.200 dollari. In caso contrario eventuali ulteriori ritracciamenti non dovranno preoccupare gli investitori, fino a che i prezzi terranno la base del supporto di area 7.800-7.900 dollari, precedenti aree di resistenza di breve periodo.

ETH 20200121
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum rimane ben impostato, conferma la tenuta dei 165 dollari. ETH per ambire alla rottura dei 180-185 dollari dovrà validare questa base di supporto dei 165 nelle prossime ore.

In caso contrario è necessario non tornare ai 155 e poi a 145 dollari. Con prezzi sopra questi livelli il trend rimane impostato al rialzo anche nei prossimi giorni.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.