Diminuisce la volatilità delle criptovalute
Diminuisce la volatilità delle criptovalute
Trading

Diminuisce la volatilità delle criptovalute

By Federico Izzi - 22 Gen 2020

Chevron down

Dopo i picchi di volatilità per le criptovalute saliti la scorsa settimana a livelli che non si registravano dalla metà di novembre, con l’indice di volatilità di Bitcoin a 30 giorni che la scorsa settimana ha toccato il 3,4%, in questi ultimi tre giorni i movimenti rimangono congestionati in una stretta fascia, evidenziando un mercato riflessivo. 

Fonte: COIN360.com

La giornata odierna vede un perfetto equilibrio tra segni positivi e negativi. Bitcoin oscilla perfettamente intorno alla parità in area 8.600-8.650. Ethereum è poco sotto la parità con una perdita che sfiora l’1%, e Ripple segna un -0,5%.

Tra le prime 15 criptovalute per market cap emergono i segni positivi di Litecoin, +0,6%, ed Ethereum Classic (ETC), la migliore delle prime 20 che guadagna il 2%. ETC prova a riconquistare i 9,5 dollari, livello che con la rottura dello scorso 16 gennaio ha innescato un movimento esplosivo che ha spinto i prezzi a 12 dollari che non registrava dal settembre 2018. Ethereum Classic è tra i maggiori rialzi da inizio anno con un guadagno del 35%.

Tra i movimenti verso il basso, invece, c’è da evidenziare Dash che perde oltre il 3%, un ribasso che però non va ad intaccare quanto fatto nei giorni scorsi. Dai minimi del 10 gennaio, con il movimento che ha raggiunto i top del semestre il 15 gennaio, Dash ha infatti guadagnato il 230%. Per questo il ribasso di oggi che va a cancellare parte dei rialzi accumulati ieri è più che altro un ritracciamento dove i prezzi di Dash provano a consolidare il precedente movimento oltre i 100 dollari. 

Segue tra i ribassi di giornata di ZCash (ZEC) che perde il 2,4% così come Monero (XMR) in discesa dell’1,7%. Queste tre privacy coin hanno anticipato quello che è stato il rally dei giorni scorsi, perché scalpitavano con decisi movimenti rialzisti già nei primi giorni del 2020. 

La giornata è pertanto incolore con il procedere del movimento di consolidamento. I volumi scendono e si attestano intorno ai 75 miliardi di dollari, la metà dei volumi scambiati durante i movimenti rialzisti registrati la scorsa settimana. Il market cap rimane a 240 miliardi di dollari con la dominance di Bitcoin che arretra leggermente di una frazione di decimale al 65,7%. Anche la dominance di Ethereum rimane invariata al 7,6%, livelli conquistati nella giornata di ieri, come XRP al 4,2%.

BTC 20200122
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC): oggi poca volatilità

Bitcoin rimane ingabbiato tra gli 8.500 e gli 8.800 dollari, range che sta caratterizzando i prezzi da tre giorni. È necessario per Bitcoin mantenersi sopra quota 8.300 dollari. Un movimento di cambio trend al ribasso non deve spingersi sotto gli 8.000 dollari o andrebbe a sporcare il trend rialzista in atto dall’inizio dell’anno. 

Una rottura dei 9.200 dollari darebbe un segnale rialzista con un prossimo target di breve a 9.500-9.700 dollari.

ETH 20200122
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum prova a formare una base di consolidamento da cui ripartire sopra i 160 dollari. Anche Ethereum si sta muovendo tra i 160 e i 170 dollari, un range che in queste ore si è ristretto tra 165 e 170 dollari. 

È necessario non scendere a 145 dollari nei prossimi giorni mentre una rottura dei prezzi sopra i livelli di sabato scorso a 178 dollari vedrebbe come target i 190 dollari prima di ambire al prossimo livello di resistenza psicologica dei 200 dollari abbandonato lo scorso settembre.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.