Ripple: pubblicato il report del Q4 del 2019
Ripple: pubblicato il report del Q4 del 2019
Altcoin

Ripple: pubblicato il report del Q4 del 2019

By Marco Cavicchioli - 23 Gen 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Ripple ha pubblicato il report del Q4 2019 per quanto riguarda il mercato di XRP. 

Il report rivela che, dalla creazione dell’XRP Ledger al 31 dicembre 2019, sono state registrate in totale oltre 51 milioni di transazioni, con più di 150 validatori che partecipano alla rete e nessuna transazione è mai stata discriminata o censurata. 

Nel terzo trimestre del 2019, inoltre, Ripple ha ridotto le vendite di XRP ed ha continuato con questo approccio anche nel quarto trimestre, ma il report sostiene che sia ancora difficile ottenere da fonti pubbliche dati affidabili sui reali di volumi di trading. 

Nel Q4 le vendite totali di XRP sono state pari a 13,08 milioni di dollari, in diminuzione rispetto ai 66,24 milioni del trimestre precedente. Inoltre, Ripple ha sospeso le vendite programmatiche, concentrandosi esclusivamente sulle vendite over-the-counter con alcuni partner strategici. 

Anche il volume medio giornaliero degli scambi si è ridotto rispetto al trimestre precedente, passando da 198,10 a 187,34 milioni di dollari, ma si è ridotta anche la volatilità di XRP, passata dal 3,6% del terzo trimestre al 3,1% del quarto. 

Il report rivela anche che al 31 dicembre 2019 Ripple aveva ancora 49,9 miliardi di XRP bloccati in una serie di escrow e che questi XRP vengono rilasciati alla società ad un ritmo di un miliardo al mese. Pertanto, anche nel Q4 del 2019, sono stati rilasciati 3 miliardi di XRP. 

Tuttavia nel corso del trimestre sono stati restituiti 2,7 miliardi di XRP e successivamente stipulati nuovi contratti di deposito. 

Nel corso dell’anno sono diventati disponibili derivati su ​​XRP in diversi mercati, come Binance, Huobi, OkeX, AAX e FTX, cosa che aiuta a migliorare l’efficienza, la liquidità e la solidità del mercato di XRP. 

Anche il mercato dei prestiti ha registrato un notevole slancio durante tutto l’anno scorso, e XRP è diventato disponibile su molte delle più grandi piattaforme di prestiti crypto tra cui Genesis, Celsius, Nexo e SALT. 

Il report aggiunge anche informazioni che non riguardano strettamente solo XRP, ma anche altri servizi di Ripple. 

Ad esempio, nel corso 2019, il volume in dollari negoziato tramite ODL (On-Demand Liquidity) è aumentato di oltre cento volte dal Q1 al Q4, ed in particolare dal Q3 al Q4 è aumentato del 650%. Anche il numero delle transazioni ODL è aumentato del 390%. 

Ripple ha effettuato un investimento in Bitso, il più grande scambio in Messico, per supportare il corridoio US-MXN di RippleNet.

È stato lanciato Xpring.io, il nuovo sito Web che funge da hub centrale per gli sviluppatori, ed è stato effettuato un investimento in BRD, uno dei più antichi wallet crypto del settore che si baserà proprio su Xpring per supportare e integrare XRP. 

Infine Xpring ha investito in Towo Labs, società che sviluppa software open source per il pieno supporto di XRP su wallet hardware. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.