Bitcoin e la truffa che cita Jovanotti
Bitcoin e la truffa che cita Jovanotti
Sicurezza

Bitcoin e la truffa che cita Jovanotti

By Marco Cavicchioli - 6 Mar 2020

Chevron down

Da tempo circola una bufala secondo la quale Jovanotti avrebbe investito in un programma di trading su Bitcoin che lo avrebbe reso milionario. 

Secondo questa fake news, un presunto articolo di Caffeina Magazine, rivelatosi poi falso, rivelerebbe che Jovanotti è andato ospite in TV da Barbara D’Urso e rivelare che sta guadagnando grazie ad un programma di trading automatico sulle criptovalute, chiamato Bitcoin Billionaire, che può consentire a chiunque di diventare milionario semplicemente investendo poche centinaia di euro. 

Ovviamente è tutto falso, tanto che lo stesso Jovanotti ha poi avuto modo di smentire tutto in prima persona a Striscia la Notizia. 

Inoltre, va detto che non solo Jovanotti non c’entra niente con questa bufala, ma non c’entrano nemmeno Caffeina Magazine o Bitcoin. 

I truffatori semplicemente utilizzano questi nomi, senza aver ottenuto alcuna autorizzazione dai loro possessori, per diffondere false notizie atte a convincere ignare persone a regalare di fatto loro qualche centinaio di euro. 

Anzi, in diversi casi alcune persone cadute in questi tranelli hanno poi rivelato di essere state ricontattate più volte dai truffatori che hanno provato a convincerli, spesso purtroppo con successo, a regalare loro altri soldi, sempre ricorrendo allo stesso trucco. 

Il fatto è che utilizzando nomi altisonanti, e promettendo guadagni elevati senza sforzo ed in poco tempo, riescono a raggirare gli ingenui che non controllano la veridicità di ciò che affermano prima di inviare loro del denaro. 

Infatti Jovanotti è solamente una delle celebrity italiane più famose ad essere state sfruttate in questo modo, perché i truffatori nel corso del tempo hanno utilizzano decine e decine di altre celebrità. 

Striscia la Notizia, ad esempio, ha dato modo anche a Diletta Leotta, Antonella Clerici, Enrico Brignano ed altri volti noti soprattutto della TV di smentire queste bufale, ma sono stati coinvolti anche Paolo Bonolis, Berlusconi, Salvini, Bill Gates, Elon Musk e moltissimi altri. 

Queste bufale oltretutto sono quasi tutte uguali: cambiano solo i nomi. 

Anche la truffa che viene pubblicizzata cambia nome, perché se non è Bitcoin Billionaire è Bitcoin Code, o Bitcoin Evolution, o Crypto Engine, o similari, ma si tratta sempre di una promessa di ottenere rapidamente grossi guadagni, senza alcuno sforzo ed investendo solamente poche centinaia di euro. 

In realtà, ogni volta che qualcuno promette guadagni molto sostenuti con le criptovalute, senza dire che si tratta di investimenti ad alto rischio con i quali è assolutamente possibile anche perdere, sta mentendo, anche se cita fonti che possono sembrare autorevoli.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.