Le crypto falliscono il recupero dei livelli di resistenza
Le crypto falliscono il recupero dei livelli di resistenza
Trading

Le crypto falliscono il recupero dei livelli di resistenza

By Federico Izzi - 11 Mar 2020

Chevron down

Il settore delle criptovalute fallisce il recupero oltre i livelli di resistenza di breve periodo, con Bitcoin che continua a rimanere il faro che segna la direzione anche di tutto il resto delle altcoin. 

coin360 20200311
Fonte: COIN360.com

Oggi l’80% delle criptovalute è in territorio negativo. Non sono tanto i ribassi a preoccupare: tra le prime 15 solamente Tezos (XTZ) e Chainlink (LINK), le peggiori di giornata, segnano discese che vanno oltre il 6%, mentre per tutte le altre i ribassi si fermano tra l’1 e il 3% su base giornaliera. 

Preoccupa però la mancanza del recupero dei livelli di resistenza che ieri sembravano essere stati raggiunti e superati con efficacia. Questo non sta avvenendo, con Bitcoin (BTC) che si riporta ai minimi degli ultimi tre mesi, Ethereum (ETH) che scivola sotto il supporto che sino a ieri la differenziava come struttura rialzista rispetto a Bitcoin. 

Tra i migliori rialzi di giornata c’è da evidenziare Aave (LEND), token basato su Ethereum che si sta facendo notare nella DeFi e che negli ultimi giorni ha conquistato un posto tra le prime 100 a maggiore capitalizzazione. Con il volo di oggi a +40%, Aave sale in 86° posizione.

Quello che sta attirando e si sta evidenziando in questi giorni e nella giornata di ieri sono gli scambi su Bitcoin. Gli scambi generali sono in decisa contrazione con volumi che scivolano sotto i 95 milioni di dollari giornalieri, lontani dalla media della scorsa settimana. 

Ma, in controtendenza, i volumi su Bitcoin hanno segnato la seconda giornata di scambi più alta di sempre l’altro giorno. Anche ieri sono rimasti alti, seppure inferiori, mettendo a segno la quinta giornata con il più alto volume di scambi dell’ultimo anno.

La capitalizzazione rimane sopra i 220 miliardi di dollari. La dominance del Bitcoin guadagna terreno e si riporta al 64,5%. Restano invariate Ethereum e Ripple.

BTC 20200311
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

La mancata conferma del superamento degli 8.000 dollari riporta Bitcoin ai minimi toccati lunedì pomeriggio e questo eventuale ulteriore scivolone sotto i 7.500 dollari farebbe addirittura preoccupare in un’ottica di medio lungo periodo in quanto andrebbe ad intaccare decisamente la struttura rialzista costruita nel corso degli ultimi tre mesi. 

Pertanto è necessario osservare nelle prossime ore la tenuta del supporto di breve periodo.

ETH 20200311
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum nelle ultime 24 ore manca il recupero dei 200 dollari. Il segnale preoccupante è che con la rottura del supporto dinamico dei 195 dollari, allinea la tendenza, rimasta al rialzo fino a ieri, a quella di Bitcoin. L’estensione con prezzi che testano i 190 dollari al momento non preoccupa ma in caso di ulteriore ribasso il prossimo target è in area 175 dollari. 

Si tratterebbe di un movimento che pregiudicherebbe la buona struttura rialzista che Ethereum aveva configurato nel corso degli ultimi tre mesi e che ora si trova a fronteggiare per non mettere a rischio tutto il lavoro svolto dagli acquisti per tutta la prima parte del 2020.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.