banner
Come funziona il Grayscale Bitcoin Trust?
Come funziona il Grayscale Bitcoin Trust?
Blockchain

Come funziona il Grayscale Bitcoin Trust?

By Marco Cavicchioli - 14 Mar 2020

Chevron down

Il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) è un prodotto finanziario che consente di investire nelle valute digitali. 

Si tratta di titoli quotati pubblicamente riferiti alle azioni del fondo Grayscale Bitcoin Trust, investito esclusivamente in bitcoin in modo da rifletterne il prezzo. 

Il titolo è approvato dalla SEC e consente pertanto un’esposizione sul mercato di BTC anche a quegli investitori che non possono investire su mercati o asset non regolamentati. 

GBTC ha debuttato il 25 settembre del lontano 2013 con il nome di Bitcoin Investment Trust, come collocamento privato per investitori accreditati, ricevendo in seguito l’approvazione FINRA per i titoli idonei alla negoziazione pubblica. 

Questo Trust non è un ETF, ma la società afferma che è modellato in modo simile a prodotti di investimento su materie prime come SPDR Gold Trust, ovvero come se fosse un ETF con sottostante fisico. 

GBTC è quotato sul mercato over-the-counter OTCQX ed ha una capitalizzazione di oltre 2,6 miliardi di dollari. 

Inoltre, richiede un investimento minimo di 50.000 $ e addebita una commissione annuale del 2,0% che matura giornalmente. 

Uno dei suoi principali punti di forza, oltre all’approvazione della SEC, è la conservazione sicura dei BTC, perché ad essere acquistate, vendute e scambiate sono le azioni e non i bitcoin. 

Questi invece sono conservati in un sistema di sicurezza che utilizza standard di sicurezza elevati e sono anche assicurati. 

Il titolo GBTC è disponibile come qualsiasi titolo statunitense e negoziabile anche tramite una società di intermediazione. 

Sono state mosse però alcune critiche riguardanti il pagamento di premi e commissioni elevate, ma visto che attualmente risulta essere l’unico fondo di questo tipo sul mercato, agli investitori che ne vogliono approfittare viene chiesto un premio elevato.

Addirittura a settembre 2018 le azioni GBTC venivano scambiate ad un valore del 20% superiore al valore dei BTC conservati all’interno del Trust, visto che i suoi prezzi sono legati più al rapporto tra domanda ed offerta di mercati delle azioni, che non puramente dal valore del sottostante. 

Anche nelle ultime settimane il titolo ha un prezzo di mercato superiore al valore di BTC, e questo è probabilmente legato proprio al fatto di essere l’unico titolo di questo genere ad essere disponibile. 

I volumi di scambio recentemente si aggirano sugli 8 milioni di dollari giornalieri, pertanto non è un mercato particolarmente ampio. Ad esempio i volumi dei future su bitcoin del CME sono mediamente di molto superiori, anche quelli dei future di Bakkt risultano essere invece solo di poco superiori.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.