Bitcoin in salita: oggi +10%
Bitcoin in salita: oggi +10%
Trading

Bitcoin in salita: oggi +10%

By Federico Izzi - 24 Mar 2020

Chevron down

Bitcoin continua ad essere in salita facendo molto bene e ponendosi come la migliore della top 20. Un rialzo che in alcune parti della giornata ha superato il 10%. BTC è tallonato da Ethereum (ETH) che dai minimi del 13 marzo ha un andamento speculare a quello della regina delle criptovalute.

coin360 20200324
Fonte: COIN360.com

Tra le prime 100, a conferma dell’ottima giornata positiva, la seconda consecutiva, ci sono diversi segni in rialzo a doppia cifra, per almeno 15-20 posizioni. 

Sembra così che gli investitori accolgano positivamente la politica monetaria statunitense e infatti anche le borse azionarie mondiali oggi mettono a segno dei buoni rialzi, anche oltre il 5-6% come per il Ftse Mib italiano. 

I due asset, borse finanziarie tradizionali e criptovalute, tornano nuovamente ad allinearsi anche se al momento i primi segnali di svolta sono arrivati proprio dalle crypto. Sono trascorsi 11 giorni dell’affondo del 13 marzo che ha visto segnare i minimi degli ultimi mesi e in qualche caso degli ultimi anni.

La migliore di giornata è GXChain (GXC) che con un forte balzo in alto che sfiora il 50% entra tra le prime 100 a maggiore capitalizzazione.

Tra le big si fa notare il balzo in alto di Monero (XMR) che con un +11% di giornata porta XMR a salire di posizioni andando a conquistare la 14° nella classifica delle migliori. 

XTZ 20200324

Si fa notare anche il rialzo di Tezos (XTZ) che torna a dare un buon segnale rialzista con prezzi che tornano oltre 1,80 dollari. Insiema Chainlink (LINK), Tezos aveva caratterizzato i primi due mesi dell’anno trainando i rialzi anche nelle fasi più inverte. 

Con un +9% di giornata XTZ registra una delle migliori performance tra le altcoin. Per Tezos l’attuale rialzo con prezzi a 1,80 dollari la fanno confermare la 10° posizione in classifica. 

Dalla parte opposta tra le prime 100 c’è solo un segno rosso, oltre tutto in fondo alla classifica: è Molecular Future (MOF) che da inizio anno sta dando segnali di forte debolezza. Con il ribasso e i minimi della scorsa settimana ha perso circa l’80% dai massimi toccati i primi giorni di gennaio. 

Molecular Future sembra accusare un forte riflesso di quanto sta accadendo in questo periodo in quanto è un token legato a una piattaforma che offre servizi di gestione finanziaria. Con molta probabilità l’andamento dei mercati finanziari si sta abbattendo sul prezzo del token tornato ai livelli dello scorso ottobre. 

Continua ad essere ben scambiato l’intero settore con circa 130 miliardi di dollari su base giornaliera, che sono la metà di quanto scambiato ieri, a conferma che il rialzo di giornata delle altcoin non sono sostenuti da particolari acquisti. 

Restano elevati i movimenti su Bitcoin che ieri ha registrato 2 miliardi di dollari in controvalore scambiati. Sembra quasi un dato che possa passare inosservato e invece va seguito con attenzione in questa delicata fase.

Il market cap sale leggermente e si porta a 185 miliardi recuperando 10 miliardi dai livelli di ieri. La dominance del Bitcoin continua a erodere frazioni marginali portandosi a un passo dal 66%. 

Il rialzo di oggi fa bene anche alla dominance di Ethereum che riconquista l’8,3%, mentre invece scende nuovamente XRP, sotto la soglia del 3,9%, oscillando ai livelli di capitalizzazione più bassi degli ultimi tre anni.

BTC 20200324
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) in salita

Bitcoin prova a recuperare nuovamente i massimi relativi di venerdì scorso, andando a spingersi sopra i 6.800 dollari. Sembra consolidarsi la tenuta dei 6.000 dollari. In caso di una salita oltre i 7.000 dollari che corrisponde al 75% del sell-off accusato tra il 12 e il 13 marzo è un primo segnale di una possibile inversione in un’ottica mensile. 

Serviranno altre conferme, quella principale è il recupero degli 8.200 dollari. In caso contrario, un ribasso a 5.500 dollari, i minimi a cavallo tra la giornata di domenica e lunedì, l’attuale movimento sarà da considerare solo un rimbalzo in un trend ribassista.

ETH 20200324
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum in questi ultimi giorni sta avendo un andamento speculare a BTC. Dopo essere riuscita a mantenere i minimi di ieri notte dei 120 dollari si riporta nuovamente ad un passo dai 140 dollari, una soglia di resistenza di breve periodo. 

In caso di rottura la spinta per confermare il trend rialzista dovrà sostenere il rialzo oltre i 152 dollari, massimi relativi raggiunti venerdì scorso. Una eventuale conferma di questo movimento proietterebbe al prossimo target ambizioso in area 190 dollari.

In caso contrario un ritorno della forza ribassista e pressioni sotto i 120 dollari contestualizzarebbero l’attuale movimento come un rimbalzo in un trend di fondo ribassista. 

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.