I futures su bitcoin del CME suggeriscono un calo del prezzo
I futures su bitcoin del CME suggeriscono un calo del prezzo
Bitcoin

I futures su bitcoin del CME suggeriscono un calo del prezzo

By Marco Cavicchioli - 4 Mag 2020

Chevron down

I dati del 28 aprile del rapporto COT dei Bitcoin Futures del CME mostrano un incremento dello spread tra posizioni long e short. 

Mentre gli investitori retail stanno preferendo posizioni long, probabilmente in attesa di un rialzo del prezzo, gli investitori istituzionali ed i fondi con leva finanziaria sono short. 

Questa è una situazione che spesso si verifica quando c’è FOMO tra gli investitori retail, mentre gli operatori istituzionali riducono la leva finanziaria o vendono. 

La conseguenza di ciò potrebbe essere un aumento del prezzo seguito da un calo, quando lo slancio degli acquisti degli investitori retail si esaurirà e gli investitori istituzionali torneranno a comprare a prezzi inferiori. 

Secondo questa possibile interpretazione, la risalita del prezzo di bitcoin, in atto ormai da qualche settimana, potrebbe interrompersi a breve, magari a cavallo dell’halving e potrebbe essere seguita da un calo. 

L’attuale ripresa sembra che stia colmando il gap che si era formato a metà marzo con il crollo dei mercati finanziari, riportando il prezzo di BTC ad un livello simile a quello pre-crollo della prima settimana di marzo. 

Tuttavia, il volume dei contratti futures su Bitcoin scambiati sia su Bakkt che sul CME risulta essere in aumento, dopo il recente calo, e questo induce a credere che sul lungo termine il prezzo potrebbe anche continuare a crescere. 

I futures di Huobi registrano più posizioni long

Per quanto riguarda invece i futures scambiati su Huobi, attualmente si registra una prevalenza di posizioni long, pari al 57% del totale, contro un 43% di posizioni short, ma non è noto quante di queste appartengano ad investitori retail e quanti invece ad investitori istituzionali o fondi. 

Non è da escludere infatti che la situazione possa essere simile a quella del CME, con le posizioni long aperte soprattutto da investitori retail e quelle short invece aperte dagli investitori professionali. 

Tra l’altro, l’open Interest dei futures su bitcoin risulta in netta crescita negli ultimi giorni e questo denota un crescente interesse nei confronti dei possibili movimenti del mercato nei prossimi giorni.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.