La PlayStation 5 e lo scam che coinvolge Bitcoin
La PlayStation 5 e lo scam che coinvolge Bitcoin
Sicurezza

La PlayStation 5 e lo scam che coinvolge Bitcoin

By Alfredo de Candia - 12 Giu 2020

Chevron down

Nelle ultime ore si è tenuto il tanto atteso evento di presentazione del nuovo gioiello di casa Sony, ossia la PlayStation 5 (Ps5), console di nuova generazione prevista per il lancio per le festività di fine anno.  Ma subito è diventata protagonista di uno scam inerente Bitcoin.

L’evento (quello vero) è stato trasmesso dal vivo presentando sia dei giochi che la console stessa, in due versioni: una con il supporto ottico ed uno senza, quindi completamente digitale.

Ancora non si conosce il prezzo delle console.

Cosa c’entra la Playstation 5 con Bitcoin?

Purtroppo durante l’evento dei criminali hanno colto al balzo l’occasione e hanno organizzato delle attività illecite per poter raggirare gli utenti e farsi consegnare Bitcoin (BTC) durante un finto evento trasmesso in streaming su un canale Youtube.

I criminali non hanno improvvisato l’attacco, in quanto possiamo l’account YouTube che è stato creato prende il nome di PlayStation Live, con un chiaro riferimento a quello originale e che ha sfruttato proprio l’evento live che ha raccolto oltre 90mila spettatori.

I criminali hanno così generato un indirizzo con la parola “Sony” nel nome per rendere la truffa più credibile agli occhi degli spettatori, con una foto di Jim Ryan con tanto di scritta “5000 BTC giveaway”.

live playstation fake

Lo scam che coinvolge la Playstation 5

Il modus operandi dei criminali è sempre simile:

  • Un giveaway interessante che coinvolge Bitcoin (BTC), in questo caso 5000;
  • Un indirizzo a cui mandare dei fondi;
  • Un range di importo minimo per partecipare al concorso, partendo da 0,1 BTC.

L’indirizzo ha attualmente circa 0,2 BTC quindi purtroppo è riuscito a raccogliere qualcosa durante l’evento, ma non è detto che siano stati gli stessi criminali a fare le transazioni per dimostrare che altri utenti avessero mandato BTC e quindi invogliare più spettatori.

Ovviamente si tratta di una vera e propria truffa dove tra l’altro sono stati anche disabilitati sia la chat che la sezione dei commenti. In questo modo si è evitato che altri utenti potessero avvertire gli spettatori del pericolo che stavano incorrendo.

Come detto, lo streaming continua a trasmettere la registrazione dell’evento, in modo da poter ingannare anche coloro che non sono riusciti a vedere lo streaming in diretta.

Purtroppo questo è solo l’ennesimo caso di truffe che operano questo sistema, solo di recente era avvenuto qualcosa di simile durante l’evento del lancio della Crew Dragon di SpaceX.

Il consiglio resta sempre quello di essere vigili e di non fare nessuna transazione e fornire le proprie chiavi private o seed a chi ne faccia richiesta, anche perché anche sui vari social, primo fra tutti Telegram, si aggirano falsi profili che richiedono questo tipo di informazioni.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.