MiSE: una consultazione sulla strategia nazionale Blockchain
MiSE: una consultazione sulla strategia nazionale Blockchain
Blockchain

MiSE: una consultazione sulla strategia nazionale Blockchain

By Marco Cavicchioli - 18 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Ministero dello Sviluppo Economico italiano (MiSE) ha lanciato una consultazione pubblica per raccogliere proposte in merito alla Strategia nazionale Blockchain. 

Tutto parte dalle proposte degli esperti selezionati dal Ministero, raccolte nel documento di  sintesi della strategia italiana in materia di tecnologie basate su registri condivisi e blockchain. 

Nel documento si legge che l’Italia vuole porsi all’avanguardia nello sviluppo delle tecnologie e del mercato Blockchain/DLT, utilizzandole per favorire e potenziare la trasformazione digitale del Paese.

Inoltre intende caratterizzarsi come un paese di riferimento per l’applicazione e lo studio di queste tecnologie per attrarre imprese e start-up in un ecosistema aperto e sicuro. 

Per questo promuove l’uso delle tecnologie Blockchain/DLT nella pubblica amministrazione, che a sua volta dovrebbe agevolarne ed accompagnarne l’applicazione anche da parte dei privati. 

L’Italia si impegna anche ad evitarne un uso scorretto, riconoscendo la necessità di disciplinarne alcuni aspetti, ma favorendone l’autoregolamentazione, dove possibile, e privilegiando regole normative flessibili e facilmente modificabili per non ostacolare l’evoluzione di queste tecnologie e dei loro possibili impieghi.

Nel documento si parla anche di criptovalute, ed in particolare di una eventuale Central Bank Digital Currency (CBDC) da utilizzare come concorrente al denaro contante, di cui l’Italia dovrebbe farsi promotrice presso la BCE. 

Inoltre si raccomanda la realizzazione di un progetto di divulgazione per sviluppare un piano di comunicazione transmediale (radio, giornali, televisione, Internet) per produrre e distribuire un set di materiali disponibili con licenza aperta per chiunque voglia utilizzarli in attività di divulgazione. 

Si citano anche dei possibili programmi di divulgazione e di formazione per descrivere in maniera corretta i rischi derivanti dall’utilizzo delle criptovalute, e le best practice a riguardo. 

Il documento non cita mai né Bitcoin, né Ethereum, nè alcuna altra criptovaluta, e lo stesso termine “criptovalute” viene citato un’unica volta, in relazione alle pratiche antiriciclaggio. 

Vengono invece citati diverse volte i token. 

Chiunque può partecipare alla consultazione pubblica riguardo questo documento, inviando le proprie osservazioni via e-mail a [email protected].
La consultazione terminerà il 20 luglio 2020. 

Al termine della medesima le osservazioni saranno valutate dagli esperti per l’elaborazione della proposta finale della strategia.

Il Sottosegretario Mirella Liuzzi ha dichiarato: 

“L’obiettivo, come indicato dal Ministro Patuanelli, è quello di supportare e favorire la transizione digitale del sistema produttivo e di far diventare l’Italia un Paese europeo all’avanguardia nelle tecnologie emergenti. La stesura della strategia per la Blockchain e i registri distribuiti è un passo importante affinché questa tecnologia diventi centrale, così come per l’Intelligenza artificiale, per lo sviluppo economico e sociale del Paese, oltre a costituire il contributo italiano ad un’azione sinergica tra i paesi membri della Ue”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.