Algorand gioca a scacchi
Algorand gioca a scacchi
Blockchain

Algorand gioca a scacchi

By Alfredo de Candia - 19 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Algorand, famosa per la sua blockchain basata sul consenso PPoS (Pure Proof of Stake), ha annunciato di essere stata scelta dalla FIDE, la federazione internazionale di scacchi, per registrare il punteggio delle partite.

Quasi la totalità delle blockchain che esistono permettono, oltre alla gestione dei vari token e crypto, anche la possibilità di gestire e caricare dati provenienti dal mondo esterno, a seconda di come viene strutturata l’applicazione, di solito usa delle dApp (applicazione decentralizzata) che registrano informazioni sulla blockchain in maniera sicura e immodificabile.

Così la blockchain di Algorand è stata scelta dalla FIDE per la registrazione dei punteggi delle partite per il suo gioco di scacchi online. 

Tutti i dati dei giocatori saranno registrati proprio su questa blockchain per la prima volta, segnando di fatto una mossa vincente, uno “scacco matto”, tra il mondo della decentralizzazione e quello dei giochi, primato che ha sottolineato il COO di Algorand, Sean Ford:

“Siamo più che entusiasti di collaborare con FIDE Online Arena e World Chess per portare i rating degli scacchi digitali sulla blockchain di Algorand per la prima volta. Questo momento storico avvicina la community blockchain a un passo dall’adozione mainstream, poiché un gioco competitivo molto popolare come gli scacchi trae vantaggio dalla DLT che può fungere da registrazione ufficiale con la fiducia di milioni di giocatori e tifosi degli scacchi online”

In questo modo non solo gli utenti potranno controllare i dato e la posizione dei giocatori nelle classifiche, ma questi non potranno neanche essere modificati e quindi si potrà essere certi che nessuno abbia barato.

L’organizzatore del campionato ha annunciato anche di voler lanciare una IPO ibrida su Algorand in modo da espande l’offerta e l’utilizzo di questa blockchain per cui si prevedono dei premi e degli incentivi per questa community. 

Ha spiegato il CEO di World Chess, Llya Merenzon:

“È emozionante continuare a portare l’innovazione negli scacchi. L’avvento dei giochi elettronici su Internet ha reso gli scacchi più popolari di prima, e adesso non vediamo l’ora di esplorare ulteriormente l’innovazione della blockchain in relazione agli scacchi digitali”.

Come ciliegina sulla torta, per promuovere l’iniziativa, il rinomato giocatore di scacchi Sergey Karjakin sfiderà il fondatore di Algorand, Silvio Micali. L’evento sarà il primo a far partire la registrazione dei dati sulla blockchain.

A quanto pare il mondo del gaming sta abbracciando questa blockchain a piccoli passi. Solo da poco era stato lanciato anche il primo gioco completamente operativo sulla blockchain di Algorand, AlgoNim.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.