Compound, +160% per il prezzo del token
Compound, +160% per il prezzo del token
Trading

Compound, +160% per il prezzo del token

By Federico Izzi - 19 Giu 2020

Chevron down

A soli tre giorni dal lancio del token Compound, lanciato il 16 giugno, COMP sembra attrarre gli investitori che fanno volare il suo prezzo che sale a 167 dollari, con un guadagno di 160%. 

Questa performance si colloca in un mercato delle criptovalute dall’andamento altalenante. La settimana centrale del mese di giugno si avvia a concludersi con un saldo negativo

Mancano ancora due giorni, ma con la chiusura da parte del Bitcoin sotto i 9.350 dollari questa sarebbe la seconda settimana consecutiva in rosso rompendo il record che da fine marzo vedeva una decisa prevalenza del saldo positivo su base settimanale. Dalla prima metà di marzo non si registravano due settimane consecutive negative.

coin360 20200619
Fonte: COIN360.com

La giornata con una decisa prevalenza di segno rossi, sintetizza anche quelli che sono i saldi su base settimanale. Oggi per trovare il primo segno sopra la parità bisogna scendere fino alla 37° posizione occupata da Synthetix Network (SNX) con +4%. Fanno meglio Aave (LEND), con +21%, e Nexo (NEXO) +13%, ben lontane dalle performance di Compound.

Compound si può definire uno dei progetti leader del settore DeFi. Infatti il blocco dei token sul lending di Compound supera i 360 milioni di dollari, andando ad insidiare la leadership di Maker che vanta 431 milioni di dollari bloccati e rimane prima in classifica con una dominance che supera il 50%.

Proprio in queste ore nel totale dei token in lending all su DeFi si raggiungono i picchi storici più alti in assoluto. Il valore attuale di 1,270 miliardi va ad insidiare il record stabilito a metà febbraio evidenziando come il settore DeFi stia sempre più attirando le attenzioni degli investitori anche a livello professionale.

Nel DeFi continuano le forti escursioni da parte di Eidoo che in queste ore sta modificando il suo ticker da EDO a PNT. Eidoo nelle ultime ore vede un balzo che spinge le quotazioni per la prima volta dalla metà di luglio 2019 a rivedere i 66 centesimi. Questo va a consolidare il rialzo che da inizio giugno ha visto le quotazioni di Eidoo raddoppiare il proprio valore. In queste ore Eidoo si caratterizza per l’alta volatilità che su base giornaliera nelle ultime 24 ore ha visto oscillazione anche di oltre il 20%.

Eidoo dai minimi di marzo guadagna oltre il 1600%, che dimostra che il mercato sta scontando positivamente gli annunci e l’adeguamento della struttura del token.

CRO 20200619

Crypto.com (CRO) su base settimanale segna la performance migliore delle prime 30 con un rialzo che oscilla attorno al 5%. Crypto.com lotta per la conquista della 10° posizione con Cardano (ADA) con un market cap di 2 miliardi di dollari e una differenza tra le due di poche decine di milioni di dollari. Questi valori portano le due a fare una staffetta in 10° posizione. 

Oggi CRO perde 1,5%, Cardano scivola del 4%.

Il miglior rialzo della settimana tra le altcoin è proprio per il prezzo del token Compound che sale dell’80% e si spinge in 30° posizione tra le maggiori capitalizzate con un market cap di oltre 430 milioni di dollari. Essendo stato lanciato solo pochi giorni fa, Coinmarketcap al momento neppure lo inserisce, ma il balzo le permette di collocarsi tra le grandi con la migliore performance settimanale. 

Il market cap con la prevalenza dei ribassi di oggi scende nuovamente sotto i 263 miliardi di dollari.

Gli scambi di giornata sono sopra i 60 miliardi di dollari, poco superiori a ieri.

La dominance del Bitcoin si attesta al 65%. Ethereum dopo aver fallito il superamento del 10% dei giorni scorsi prova a consolidare la sua quota di mercato sopra il 9,5%. Reagisce di qualche decimale XRP che rimane poco sotto il 3,2%.

BTC 20200619
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Il Bitcoin scivola durante le ultime ore sotto i 9.300 dollari, mancando il superamento dei 9.500 che tecnicamente avrebbe attirato probabilmente nuovi acquisti. I 9.590 dollari rimangono i massimi della settimana. È questo il livello che nel weekend se superato potrebbe portare nuovamente in alto.

I volumi del Bitcoin nelle ultime 24 ore si attestano sopra 1,5 miliardi. Sono i livelli più bassi degli ultimi 10 giorni. 

Una rottura dei minimi di inizio settimana a 8.900 dollari proietterebbe i prezzi al test del supporto statico mensile degli 8.500-8.600 dollari.

ETH 20200619
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum si porta poco sotto la neckline inferiore del canale rialzista che accompagna il trend dalla metà di marzo. 

Non è un segnale preoccupante perché la rottura arriva con bassi volumi. È necessario per ETH confermarsi nel weekend sopra i 215 dollari. Al momento scambia poco sotto i 230 dollari. 

Solamente uno scivolone sotto i 215 dollari inizierebbe ad allertare il prossimo target collocato nell’area psicologica dei 200 dollari. Al contrario un recupero dei 235 dollari proietterebbe i prezzi di Ethereum all’interno del canale rialzista che poi dovrà trovare conferma con estensioni oltre i 250 dollari. È questo ultimo livello da monitorare sul medio lungo periodo per ETH.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.