Il prezzo di Bitcoin non sta seguendo la salita dell’oro
Il prezzo di Bitcoin non sta seguendo la salita dell’oro
Trading

Il prezzo di Bitcoin non sta seguendo la salita dell’oro

By Federico Izzi - 24 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

In queste ultime ore l’oro sta registrando i nuovi massimi a 1.791 dollari che sono i più alti dal settembre 2012, ma questi record al momento non trainano il prezzo di Bitcoin che continua a rimanere sornione anche se vicino ai record di inizio di giugno, 10.400 dollari. 

GOLD 20200624

BTC, infatti, rimane a 9.600-9.700 dollari, mentre il prezzo dell’oro stabilisce nuovi record. 

Nonostante la volatilità di Bitcoin che continua a diminuire e si riporta sotto il 2,9%, i livelli più bassi da prima della crisi esplosa a metà marzo, il mercato continua a rimanere tonico beneficiando dei rialzi messi a segno da lunedì scorso. 

I 9.600 dollari sono livelli più alti delle ultime due settimane. Fa meglio Ethereum che dimostra più forza, con prezzi che si riportano a testare i 250 dollari ad un passo dai massimi degli ultimi tre mesi registrati ad inizio giugno, quando ETH raggiunse i 254 dollari. 

È proprio Ethereum a far registrare uno dei maggiori rialzi della top 20, salendo del 2,5%. Il prezzo di Bitcoin è sopra lo 0,6%. 

coin360 20200624
Fonte: COIN360.com

I rialzi di oggi vedono oltre il 60% delle criptovalute in territorio positivo. 

Tra le big fa meglio Cardano (ADA) che mette a segno un 5%, riprendendo la 10° posizione scavalcando Crypto.com (CRO), nonostante la salita di oggi di oltre l’1%.

Alle loro spalle anche Tezos (XTZ) guadagna il 6%. 

LINK 20200624

Subito dopo Chainlink (LINK) segna un balzo del 10% e si riporta a testare i massimi poco sopra i 5 dollari, massimi storici assoluti registrati a marzo scorso. Chainlink conquista nuovamente la fiducia degli investitori dopo gli accordi delle ultime ore che annunciano una collaborazione con BSN (Blockchain Service Network), la blockchain nazionale cinese con cui ha stabilito la fornitura di oracoli a questo sistema di network blockchain in Cina.

Tra le migliori di giornata spicca il rialzo di Bancor (BNT) che sale del 20%. Nella galassia DeFi si fa notare Ren (REN), +12%, poco dietro Synthetix (SNX) che anche oggi segna un rialzo a doppia cifra oltre il 10%. 

Spicca anche il rialzo di ZCash (ZEC) che balza del 13% e riconquista i 61 dollari, livello che ZCash aveva registrato l’ultima volta a inizio febbraio scorso.

Sono rialzi corposi anche quelli di Cosmos (ATOM), Algorand (ALGO) e Basic Attention Token (BAT) che oggi salgono oltre il 7%. 

Dalla parte opposta c’è Compound (COMP) che oggi perde il 20%. Dopo le escursioni rialziste che hanno caratterizzato gli ultimi 7 giorni che hanno visto COMP moltiplicare di 6 volte il valore, da 60 a 380 dollari, sono iniziate le prese di beneficio che in queste ultime 24 ore vedono il token scendere a quota 230 dollari, perdendo il 40% dai massimi di inizio settimana. Segue DigiByte (DGB) che oggi perde il 7%.

Nonostante i rialzi di oggi il market cap rimane ai livelli di ieri poco sotto i 277 miliardi di dollari. 

I volumi sono nuovamente in contrazione, poco sopra i 50 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore nel contesto generale, arretramento che corrisponde al -20% rispetto al giorno precedente.

La dominance di Bitcoin rimane invariata dai livelli di ieri, poco sotto il 65%. Fa notizia Ethereum che riconquista il 10% della quota di mercato, livello abbandonato alla fine di febbraio scorso. XRP oggi è in salita dell’1% e ciò le permette di riconquistare qualche frazione di dominance e riportarsi sopra il 3% dopo essere scesa sotto questa soglia nella giornata di ieri.

BTC 20200624
Grafico Bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Bitcoin continua a mantenersi sopra l’ex resistenza di breve, ora supporto dei 9.500 dollari, rotto con la spinta al rialzi di lunedì mattina. Mancano però i volumi ad accompagnare questo rialzo. 

Gli scambi ieri sono scesi sotti 2 miliardi di dollari in controvalore, riportandosi sotto la media degli scambi degli ultimi 15 giorni. Per BTC è necessario riportarsi con i volumi in acquisto sopra i 9.800 dollari, che aprirebbero spazi per poter ambire ad attaccare la soglia psicologica dei 10.000 dollari.

In caso contrario, un inciampo sotto i 9.500 dollari aprirebbe la possibilità di andare a testare i minimi del fine settimana in area 9.200 dollari.

Grattacapi per Bitcoin arriverebbero solamente con escursioni sotto 8.900 dollari, il minimo registrato esattamente 10 giorni fa, domenica 14 giugno e che corrispondono con l’inizio del nuovo sottociclo mensile.

ETH 20200624
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

La spinta delle ultime ore riporta i prezzi di Ethereum ad un passo dai 250 dollari, ad un passo dai massimi del trimestre stabiliti ad inizio giugno a 254 dollari. La riconquista del canale ascendente rialzista che continua a caratterizzare il movimento di Ethereum dalla metà di marzo è un forte segnale di fiducia che dovrà essere accompagnato anche dai volumi. 

Il rialzo di queste ultime ore al momento non vedono una particolare esplosione di volumi in acquisto pertanto bisognerà fare molta attenzione in queste ore. 

In mancanza di una spinta sopra i 250 dollari potrebbero arrivare le prese di beneficio di breve periodo. 

È necessario per ETH osservare la tenuta dei 235 dollari e nei prossimi giorni la tenuta dei 225 dollari, questi sono i livelli da monitorare in caso di un cambio trend.

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.