Compound: il valore di COMP continua a salire
Compound: il valore di COMP continua a salire
Trading

Compound: il valore di COMP continua a salire

By Federico Izzi - 22 Giu 2020

Chevron down

Il valore di Compound prosegue il suo volo e mette a segno anche oggi +4%.

Per quanto riguarda il settore DeFi, il fine settimana ha registrato forti movimenti, non solo per l’interesse ma anche per i token che risentono dell’euforia che si è riversata a meno di una settimana dal lancio del token di Compound (COMP) che in pochi giorni ha visto il suo valore volare oltre i 325 dollari. 

COMP 20200622

Ciò fa conquistare a COMP la 19° posizione della classifica di Coinmarketcap, con oltre 800 milioni di dollari di capitalizzazione.

In questi giorni i depositi sui token della galassia DeFi superano per la prima volta 1,520 miliardi di dollari, battendo il precedente record di febbraio che era di 1,240 miliardi. 

Compound scalza la leadership a Maker per il totale di depositi della piattaforma. Maker registra poco più di 450 milioni di dollari mentre Compound vola a 610 milioni di dollari bloccati nella piattaforma. 

Compound occupa oggi, come dominance, il 40% di tutti i depositi sulle piattaforme DeFi. 

Il valore del mercato crypto

Per il resto del settore, il weekend, per la seconda volta consecutiva, registra un passaggio piatto con volumi bassi: infatti, il totale dei volumi scambiati nel corso del weekend è in linea con il precedente, segnando i volumi più bassi dalla fine di febbraio.

coin360 20200622
Fonte: COIN360.com

La settimana inizia comunque con una prevalenza di segni verdi, dovuti più che altro alla bassa volatilità nel corso del weekend. 

La volatilità giornaliera su base mensile e sui 60 giorni scivola sotto il 3% per Bitcoin, il punto più basso da inizio marzo scorso, prima della crisi pre-Covid.

Nelle ultime ore oltretutto si vede un fermento di Basic Attention Token (BAT) che in queste ore segna il maggior rendimento con oltre il 20%. 

Wrapped Bitcoin in salita

Anche negli ultimi giorni si è vista una particolare febbre da DeFi per i possessori di Bitcoin che con wBTC superano i 50 milioni di dollari bloccati su questo asset.

Wrapped Bitcoin è un sintetico del Bitcoin basato su ERC20, piattaforma di Ethereum che è leader per i token bloccati, che con il balzo di questi ultimi giorni corrispondono al 2,6% di tutti gli Ethereum emessi. 

È un particolare momento di gloria per il settore DeFi che inizia ad essere particolarmente soggetto alle attenzioni del regolatore. 

Non sfuggirà questo forte interesse che sta aumentando in così poco tempo. Oltretutto c’è anche una possibilità di forte speculazione sui token di Compound che in meno di una settimana ha visto il valore impennarsi, entrando con forza tra le prime 20. 

La giornata vede tra i migliori rialzi anche altri token della galassia DeFi come Aave (LEND) e Synthetix Network (SNX) che volano del 7%. BAT e COMP guadagnano oltre il 4%. 

Tra le altre i rialzi più evidenti di giornata sono quelli di OMG Network (OMG), Ontology (ONT), Nexo (NEXO), che salgono di oltre l’8%, seguiti da VeChain (VET) +5% e Chainlink (LINK) +3,5%. 

Dalla parte opposta Golem (GNT) scende del 9%, così come Matic Network (MATIC) e Kyber (KNC) scivolano del 4%.

Il market cap rimane in linea con i livelli di venerdì scorso, poco sotto i 267 miliardi di dollari. La dominance del Bitcoin scivola nuovamente sotto il 65%. Ethereum prova a riconquistare frazioni decimali di mercato mentre invece continua la discesa di XRP che tocca nuovi minimi al 3,1%. 

BTC 20200622
Grafico Bitcoin by Tradingview

Valore Bitcoin (BTC)

Il valore di Bitcoin continua a oscillare tra i 9.400-9.500 punti da oltre 10 giorni senza dare particolari indicazioni. Questo andamento laterale continua a far diminuire anche i volumi che durante il weekend singolarmente non riescono a superare 1,5 miliardi in controvalore in dollari. 

Continua l’attesa per un movimento direzionale che potrebbe esplodere al ribasso con la rottura dei 9.100 dollari, livelli toccati ad inizio della scorsa settimana, oppure al rialzo se i prezzi dovessero riconquistare con prepotenza i 9.900 dollari, livello che coincide con la resistenza statica che da inizio maggio ha respinto più volte ogni attacco rialzista.

ETH 20200622
Grafico Ethereum by Tradingview

Valore Ethereum (ETH)

Ethereum abbandona il canale rialzista che accompagnava i prezzi dalla fine di marzo anche se continua il segnale di un tentativo di recupero dei 235 dollari, neckline inferiore del canale rialzista, con i prezzi che in queste ore provano a riportarsi sopra questo livello che coincide con la resistenza dei massimi della settimana appena trascorsa.

Per Ethereum al momento non ci sono particolari segnali di sofferenza, anche se registra scambi giornalieri inferiori alla media in questi ultimi 7 giorni. 

Segnali di allarme arriverebbero solamente con prezzi sotto la soglia del supporto statico dei 215 dollari, ex resistenza che ha respinto gli attacchi dei rialzisti tra aprile e maggio. Ethereum darebbe un chiaro segnale rialzista con il recupero e la spinta oltre i 248 dollari nei prossimi giorni. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.