USDC sceglie Algorand
USDC sceglie Algorand
Criptovalute

USDC sceglie Algorand

By Alfredo de Candia - 24 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Algorand, azienda dietro l’omonima blockchain, ha annunciato l’approdo di una nuova stablecoin sulla sua blockchain: è quella di USDC.

Ricordiamo che la stablecoin USDC è stata lanciata sulla blockchain di Ethereum (ETH) e che è nata dalla collaborazione tra Circle e Coinbase. Come si deduce dal nome ha come sottostante il dollaro americano quindi 1 USDC equivale ad 1 USD.

Ovviamente una crypto o stablecoin in questo caso nasce di solito su un protocollo e ciò la rende un po’ difficile da spostare in quanto non è possibile effettuare transazioni cross-chain. In alternativa, si crea lo stesso asset ma sulla nuova blockchain, un esempio di questo caso lo abbiamo con la più celebre ed utilizzata stablecoin che è quella di Tether (USDT) che può vantare diversi protocolli e su altrettante blockchain.

Quindi in questo caso la scelta di USDC è proprio quella di creare un nuovo asset sulla blockchain di Algorand, infatti possiamo vedere con un explorer qualsiasi che ancora non è presente, e quindi sfruttare questa blockchain per abbattere sia i costi per le fee, che sono nettamente inferiori e sia la velocità che anche in questo caso è davvero impressionante se paragonata con quella di riferimento che è Ethereum per l’appunto.

Inoltre questo permetterà di muovere fondi e trasformare i depositi degli utenti che sono nel Circle Business Account e che sfruttano le API, di poter muovere i fondi direttamente in blockchain e quindi avvantaggiarsi sotto quel punto di vista.

Sottolineiamo che la stablecoin USDC ha oltre 2,5 miliardi di capitalizzazione e con un volume di oltre 50 miliardi di dollari di transazioni, dimostrando di essere comunque utilizzata e lo si evince anche dai dati che negli ultimi mesi e prima del covid-19 sono stati immessi ben 940 milioni di dollari, crescita che ho rimarcato il CEO di Circle, Jeremy Allaire:

“La crescita dei casi d’uso in ambito finanziario tradizionale sta spingendo una maggiore domanda di pagamenti ad alto rendimento e di infrastrutture blockchain ottimizzate per la finanza” ha detto Jeremy Allaire, co-fondatore e CEO di Circle. “La combinazione di USDC e Circle Platform Services con la blockchain Algorand creerà una base per lo sviluppo di un’ampia gamma di applicazioni finanziarie scalabili, sicure e conformi”.

Anche il COO di Algorand si è dimostrato entusiasta della collaborazione e che porterà in futuro, si prevede nel Q3 2020, anche a fare pagamenti tra le 2 blockchain:

“Man mano che sempre più istituzioni finanziarie e imprese intendono sviluppare applicazioni finanziarie decentralizzate, hanno bisogno di un’infrastruttura adeguata e di una stablecoin conforme, regolamentata e ampiamente accettata”, ha detto Fangfang Chen, COO della Algorand Foundation. “Siamo entusiasti di collaborare con Circle per fornire alle istituzioni finanziarie gli strumenti necessari per sfruttare i vantaggi unici di USDC e offrire soluzioni di livello aziendale per costruire casi d’uso reali”.

Da notare che questa non è la prima stablecoin che troviamo su Algorand in quanto anche un paio di mesi fa Tether ha lanciato la sua stablecoin e va precisato che questo asset dispone di tutte le funzioni di gestione dell’asset ossia la possibilità di congelare i fondi di qualsiasi indirizzo in qualsiasi momento e di prelevarli, quindi per quanto possono essere funzioni utili in caso di errori, come già avvenuto in passato, potrebbe essere un potenziale problema se la gestione finisse nella mani sbagliate o per errore si prosciugassero tutti i fondi.

A questo punto possiamo vedere come ancora una volta questa blockchain si sta spingendo sempre oltre e stringe partnership importanti, ricordiamo quella nell’ambito delle assicurazioni, quella con Chainalysis, per non parlare del mondo gaming con il primo gioco AlgoNim e gli scacchi.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.