banner
Come creare un token sulla blockchain di Ravencoin
Come creare un token sulla blockchain di Ravencoin
Blockchain

Come creare un token sulla blockchain di Ravencoin

By Alfredo de Candia - 12 Lug 2020

Chevron down

Tra le blockchain minori su cui si possono creare nuovi token in maniera semplice e intuitiva troviamo Ravencoin (RVN).

Questa blockchain dà la possibilità di creare un token qualsiasi, con costi standard e fornisce il necessario per rendere semplice il suo sviluppo.

Ravencoin è un fork di Bitcoin e come tale utilizza la PoW (Proof of Work) come protocollo di consenso, ma cambiato rispetto a quello di partenza per renderlo più efficiente e resistente anche ai famigerati ASIC.

Nota: il token di questa guida è stato creato solo ai fini della scrittura dell’articolo. Non sarà usato né listato. Ogni token relativo a Cryptonomist o Cryppo che doveste trovare sul mercato sono fake e scam.

Prima di iniziare a creare il nostro token, dobbiamo avere alcune cose:

  • Il wallet ufficiale di Raven, reperibile qui. Ricordiamo che per poter creare il nostro token, dovremo scaricare tutta la storia di questa blockchain;
  • 500 token RVN, circa 9 dollari al cambio attuale, ed una manciata di token in più per pagare le fee per la transazione.

Una volta aperto il nostro wallet e sincronizzato (basta controllare se c’è la spunta in basso a destra), allora la schermata è abbastanza intuitiva e basterà cliccare sul menu laterale sinistro alla voce “Create Assets”.

Qui di default sarà già selezionato l’asset standard per la creazione di un token normale chiamato “Main asset”, ma potremmo decidere di creare anche un NFT, asset per canali di messaggistica, asset qualificati ed asset restrittivi, nel caso volessimo escludere alcune situazioni con il nostro token, pensiamo alla restrizione imposta in alcuni Paesi nel caso delle STO.

Ora basterà aggiungere il ticker (tutto in maiuscolo; è possibile aggiungere anche numeri e caratteri), facendo attenzione che non sia doppio, immettere la quantità, i decimali (massimo 8 come bitcoin), selezionare la spunta “Reissuable” se vogliamo crearne degli altri token in futuro.

Infine possiamo inserire il logo del token immettendo l’hash del file IPFS che avremo caricato su quel protocollo (un servizio che si può usare è quello di globalupload.io), ed infine premere su “Create Asset”.

token ravencoin

Dopo pochi istanti dalla conferma possiamo vedere la transazione su un explorer e così controllare tutti i dettagli del token e vedere come abbiamo speso solo 0,003 RVN di fee.

Se vogliamo listare invece il nostro asset all’interno della lista di tutti gli asset che sono stati creati, allora dobbiamo andare nel menu in alto su “Aiuto”, selezionare la prima voce “Debug Window” e nella schermata successiva selezionare la scheda “Console” e digitare listmyassets.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.