Al via il Proof of Caring di Time Coin Protocol
Al via il Proof of Caring di Time Coin Protocol
Blockchain

Al via il Proof of Caring di Time Coin Protocol

By Alfredo de Candia - 7 Ago 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

In recente comunicato, Time Coin Protocol, protocollo per la sharing economy basato sulla blockchain di EOS, ha annunciato il lancio di  Proof of Caring, che metterà a disposizione un montepremi da 40mila dollari a tutti coloro che contribuiranno al progetto. 

Ogni utente potrà ricevere un massimo di 3mila dollari in token TMCN.

Come detto, questo protocollo si rivolge alla sharing economy e la prima applicazione decentralizzata (dApp) che verrà rilasciata sarà quella chiamata eSportStars, che permette ai giocatori di eSport, agli streamer ed ai fan di comprare e vendere biglietti, organizzare competizioni e guadagnare token TMCN.

Molti si sono già registrati e tra questi utenti anche giocatori professionisti quali JapanKillerAngel, un team di eSport professioniste specializzate in PUBG e Valorant; Nephrite, tra i migliori team asiatici di Fortnite; GameWith, ovvero il team di Zakray, campione di Super Smash Bros; TeamYAMASA, uno dei maggiori giocatori di Tekken, e altri. 

Time Coin Protocol, progetti di espansione

Time Coin Protocol ha già raccolto oltre 3 milioni di dollari da oltre 250mila utenti di Time Ticket che appartiene al gruppo Global Way e grazie a questa piattaforma diversi utenti già guadagnano 10mila dollari al mese grazie proprio a Time Ticket, un marketplace che offre servizi di consulenza come programmazione, coaching, consigli finanziari e così via.

Time Ticket ha già 250mila utenti e Time Coin Protocol vuole espandersi per ottenere 300mila utenti registrati in tutto il mondo e per farlo sta collaborando con team professionisti del mondo eSports e streamers in Cina e Nord America.

Le attività della Proof of Caring per guadagnare token, una volta approvati da Time Coin Protocol, includono il supporto degli eSport, la creazione di partnership, il pubblicare articoli e post su blogging, così come anche la traduzione dei materiali e molto altro ancora.

In sostanza si tratta di una sorta di bounty, tale per cui gli utenti verranno premiati per aver sostenuto il progetto, così come si faceva al tempo delle ICO tramite forum come Bitcoin Talk.

  

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.