Ibis e l’unione di Swift e Ripple
Ibis e l’unione di Swift e Ripple
Blockchain

Ibis e l’unione di Swift e Ripple

By Marco Cavicchioli - 7 Ago 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Ibis Management Associates ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma che realizza l’unione di Swift e Ripple.

Si tratta del cosiddetto SWISSRoute RippleNet Adapter, sviluppato in collaborazione con Finastra, che fornisce alle istituzioni connettività allo SWIFT Payment Gateway ed alla rete Ripple. 

La soluzione SWISSRoute è stata studiata per consentire la connessione al mondo bancario moderno attraverso più banche ma un unico canale sicuro, perché semplifica ed automatizza i flussi aziendali, comunicando con i partner bancari aziendali utilizzando messaggi standardizzati in formato ISO ed in formato proprietario (MT). 

Ora, grazie al RippleNet Adapter, questa piattaforma include anche la connettività alla rete Ripple, in modo da poter disporre su un unico strumento sia della rete SWIFT che di quella Ripple. 

Inoltre integrando l’adattatore direttamente all’interno della piattaforma, i servizi di trasferimento di valore di Ripple saranno semplice da utilizzare, e pronti all’uso.

RippleNet è una soluzione basata sulla blockchain di Ripple, in particolare per rendere più veloci ed economici i pagamenti transfrontalieri. È una soluzione che opera all’interno di un’ampia rete di partner, e consente agli istituti finanziari di interagire con centinaia di controparti regolando i pagamenti in tempo reale con una singola connessione API.

Ibis Management Associates è una società fondata a Curaçao, nei Caraibi olandesi, nel 2000, e si occupa di consulenza e soluzioni specializzate in Profitable Efficiency, elaborazione diretta dei pagamenti, servizi bancari digitali e rapporti normativi. 

Ormai serve più di 40 istituzioni finanziarie e società nei Caraibi ed in America Latina. 

Ripple e Swift, unione fra rivali

La cosa curiosa è che Ripple ha sempre proposto i suoi servizi come alternativi a quelli offerti da Swift, se non addirittura in diretta concorrenza. 

Questa iniziativa di Ibis renderà possibile in confronto diretto, ovvero una competizione sugli stessi servizi, e gli stessi clienti, per verificare se davvero questi sceglieranno i servizi di Ripple al posto di quelli tradizionali offerti da Swift. 

In questo scenario, non dovrebbe invece avere un ruolo la criptovaluta di Ripple, XRP, che infatti non pare aver reagito alla notizia. 

A dire il vero XRP ultimamente è cresciuta di valore, passando da 0,25$ di una settimana fa agli attuali 0,30$, con un picco di 0,32$ il 2 agosto. Inoltre fino al 25 luglio il prezzo oscillava attorno agli 0,20$, pertanto nelle ultime settimane è cresciuto del 50%.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.