banner
Bakkt: nuovo record di volumi
Bakkt: nuovo record di volumi
Bitcoin

Bakkt: nuovo record di volumi

By Marco Cavicchioli - 26 Ago 2020

Chevron down

Ieri i volumi di scambio dei Bitcoin Monthly Futures di Bakkt ha fatto registrare un nuovo record massimo storico: 12.791 contratti scambiati, per un controvalore di 147,7 milioni di dollari. 

Il precedente record era stato registrato a fine luglio, con 11.509 contratti scambiati, per un valore complessivo di circa 137,8 milioni. 

Si tratta pertanto di un incremento sostanziale, con l’11% in più di contratti scambiati, ed un incremento del 15% del loro volume in dollari. 

In realtà, già il giorno precedente i volumi erano stati particolarmente elevati, superando i 132 milioni, mentre per tutto il resto del mese di agosto non avevano mai superato i 100 milioni, con un picco minimo di 40,6 milioni il 14 agosto. 

Visto che ieri il prezzo di bitcoin ha perso fino al 5%, questo picco storico di volumi sui contratti di Bakkt è di difficile lettura. Inoltre, un record storico registrato ad agosto è ancora più difficile da spiegare, visto che in genere questo è un mese con volumi non particolarmente elevati. 

A dire il vero, però, osservando il grafico dei volumi di scambio di bitcoin negli ultimi sei mesi, si nota che il periodo con minori scambi è stato quello compreso tra la metà di giugno e la metà di luglio, quando il prezzo era rimasto relativamente stabile in una zona compresa tra 9.000$ e 10.000$. 

La crescita record dei volumi di scambio di Bakkt

I volumi sono cresciuti a fine luglio, quando il prezzo è schizzato oltre gli 11.000$, e da allora sono rimasti relativamente sostenuti, ovvero più o meno sui livelli dei giorni successivi all’halving dell’11 maggio. 

Tuttavia, ieri sugli exchange crypto non risulterebbe che ci sia stato un picco di scambi, quindi il picco di Bakkt non sembra essere legato ai volumi scambiati sugli exchange. Potrebbe invece aver influito la perdita di valore del prezzo, sebbene anche questa sui mercati crypto non risulta essere affatto un’anomalia. 

Inoltre i volumi di scambio sostenuti dell’altro ieri per i future di Bakkt, quando il prezzo si era mosso di poco, sembrerebbero suggerire che potrebbero esserci anche altre motivazioni. 

Bisogna infine ricordare che i future di Bakkt, a differenza di quelli del CME, sono regolati in BTC, e che 147 milioni di dollari scambiati in un giorno in realtà non sono molti, se confrontati ad esempio ai volumi di scambio giornalieri del CME, o a quelli di piattaforme di derivati crypto come OKEx, BitMEX, Huobi o Binance.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.