Bestchange.ru, l’exchange russo bloccato per la terza volta
Bestchange.ru, l’exchange russo bloccato per la terza volta
Regolamentazione

Bestchange.ru, l’exchange russo bloccato per la terza volta

By Alfredo de Candia - 31 Ago 2020

Chevron down

Come riportato da un media russo, uno degli exchange che opera su territorio russo, Bestchange.ru, è stato bloccato per la terza volta in 3 anni in quanto gli asset che gestisce come Bitcoin (BTC) sarebbero proibiti nel Paese.

La vicenda risale agli inizi dell’anno quando ben 7 siti erano stati bloccati dalla corte della città di Kotlas. 

Dopo tutto questo tempo solo a Bestchange.ru è arrivata la notizia che il sito era stato bloccato e questo ha permesso al team dietro la piattaforma di fare appello, che è stato presentato solo alcuni giorni fa.

L’accusa fa riferimento all’articolo 15.1 della legge federale numero 149-FZ del 27 luglio 2006 che prende il nome di “On Information, Information Technologies and Information Protection”, una legge antecedente a Bitcoin e non in linea con le nuove tecnologie come la blockchain.

Il portale è stato bloccato la prima volta nel 2017, in piena euforia crypto. Successivamente  l’anno dopo l’ordine fu ritirato per poi essere stato nuovamente bloccato nel 2019 insieme ad altre aziende crypto che operano come exchange nel Kuibyshevsky District Court of Omsk. 

Dopo poco l’ordine fu ancora una volta ritirato nel maggio dello stesso anno e il sito rimosso dal registro della blacklist.

Non dimentichiamo che a partire dall’anno nuovo in Russia entrerà in vigore una nuova regolamentazione che permetterà le transazioni in crypto, ma queste non potranno essere utilizzate per comprare beni e servizi, quindi non verranno considerati mezzi di pagamento.

La situazione non facile perché se lo rapportiamo ad un exchange in cui si possono comprare crypto con altre crypto è abbastanza complicato e la legge è di difficile interpretazione.

Se ci saranno sviluppi positivi allora potremo vedere un’esplosione nell’utilizzo degli exchange e nel reperire crypto in Russia.

Gli ultimi dati di Paxful sono favorevoli ad un’adozione sempre maggiore che potrebbe spingere i prezzi degli asset e in molti prevedono che Bitcoin (BTC) possa raggiungere un nuovo ATH (All Time High) proprio grazie a questo.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.