banner
Bitcoin Suisse lancia gli Staking-Backed Loans
Bitcoin Suisse lancia gli Staking-Backed Loans
Criptovalute

Bitcoin Suisse lancia gli Staking-Backed Loans

By Marco Cavicchioli - 15 Set 2020

Chevron down

Bitcoin Suisse ha annunciato il lancio dei cosiddetti Staking-Backed Loans, ovvero prestiti garantiti da fondi depositati in staking. 

Grazie a questa nuova funzionalità i clienti dell’exchange svizzero che mettono in staking DOT (Polkadot), XTZ (Tezos), DASH (Dash) e ADA (Cardano) possono poi utilizzarli come garanzia per ottenere prestiti in valuta fiat, come franchi svizzeri, euro, dollari americani, sterline britanniche o corone danesi, oppure in BTC e ETH. 

Secondo Bitcoin Suisse si tratterebbe in assoluto della prima offerta di prestiti di questo tipo al mondo, però con un limite minimo di 100.000 USD. 

Infatti esistono già prestiti che possono essere ottenuti, anche in valute fiat, immobilizzando criptovalute come garanzia, ed ovviamente esistono già diversi exchange che offrono la possibilità di guadagnare con lo staking. 

Come funzionano gli Staking-Backed Loans di Bitcoin Suisse 

Quello che fanno gli Staking-Backed Loans di Bitcoin Suisse è mettere insieme le due cose, in modo da consentire a chi vuole ottenere dei prestiti in questo modo di mettere a rendimento le garanzie che immobilizza. 

L’exchange offre i prestiti garantiti in criptovalute già da due anni, ed ora che sta aumentando sempre di più la popolarità delle blockchain basate su Proof-of-Stake (PoS), ha deciso di aggiungere alla propria offerta anche questi nuova tipologia di prestiti, visto che è in crescita la domanda di chi vuole immobilizzare in staking le sue criptovalute per la convalida delle transazioni all’interno delle reti basate su PoS. 

Inoltre con questo nuovo servizio si possono anche ottenere prestiti in BTC ed ETH, dando come garanzie altre criptovalute come DOT, XTZ, DASH o ADA, e lasciando che queste producano rendimenti grazie allo staking. 

Il fondatore e presidente di Bitcoin Suisse, Niklas Nikolajsen, ha dichiarato: 

“L’interesse per il nostro servizio di staking è aumentato negli ultimi mesi, ma vediamo anche che i clienti hanno bisogno di flessibilità mentre le loro partecipazioni sono bloccate nei protocolli di staking. Ecco perché abbiamo reagito rapidamente per portare questo nuovo servizio sul mercato”. 

Le criptovalute immobilizzate come garanzia vengono archiviate nella Swiss Crypto Vault, ed il servizio è rivolto in particolare a chi necessita di grandi importi in prestiti di lunga durata. 

L’exchange avverte che le garanzie vengono conservate in conti separati, rispetto a quelli in uso sull’exchange, e rimangono bloccate finché il credito è attivo. Inoltre visto che il valore di queste garanzie è fluttuante, la garanzia può essere ritirata o integrata nel tempo.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.