banner
Bitcoin: record storico per gli indirizzi con saldo positivo
Bitcoin: record storico per gli indirizzi con saldo positivo
Bitcoin

Bitcoin: record storico per gli indirizzi con saldo positivo

By Marco Cavicchioli - 30 Set 2020

Chevron down

Bitcoin ha fatto registrare un nuovo record storico, ovvero quello del numero degli indirizzi con saldo positivo. 

Lo rivela l’apposito grafico di Glassnode sui cosiddetti indirizzi Non-Zero Balance, ovvero sui quali risultano esserci conservati bitcoin, anche in minima quantità. 

Infatti per la prima volta da quando esiste Bitcoin, il 27 agosto sono stati superati i 31 milioni di indirizzi con saldo positivo, ed attualmente il livello è rimasto il medesimo. 

In piena bolla speculativa, tra fine 2017 e 2018, era stato raggiunto un primo record storico, pari a poco più di 28 milioni di indirizzi con saldo positivo, ma poi questo numero calò parecchio. 

Da allora i picchi più bassi sono stati a marzo ed a luglio 2018, quando il numero di questi indirizzi era sceso a 21 milioni. 

Va però detto che prima della bolla speculativa di fine 2017, ovvero ad esempio ad agosto 2017, questo numero era di 18 milioni, pertanto anche dopo lo scoppio della bolla non si è mai più scesi così in basso. 

Fino a marzo 2019 non si superarono più i 23 milioni di indirizzi con saldo positivo, ma da allora si è verificata una crescita pressoché costante. 

A fine aprile 2019 si superarono i 24 milioni, mentre a fine maggio furono superati anche i 25 milioni. 

Per superare il picco massimo di 28 milioni fatto registrare a gennaio 2018 di dovette però attendere dicembre 2019, quando però poi questo numero tornò a calare. 

I 29 milioni furono superati solo a febbraio 2020, e stranamente questo numero non si è ridotto significativamente nemmeno durante il crollo dei mercati finanziari globali di metà marzo. 

In quel frangente semplicemente la crescita degli indirizzi Bitcoin con saldo positivo si limitò ad interrompersi, senza però invertire la tendenza. 

Infatti il 30 aprile 2020 fu superata per la prima volta la soglia dei 30 milioni, ed il 27 agosto sono stati superati anche i 31 milioni di indirizzi contenenti BTC. 

Bitcoin: indirizzi con saldo positivo vs indirizzi attivi

La cosa interessante è che tuttavia non sono ancora stati raggiunti nuovi record per il numero di indirizzi attivi giornalmente

Il record di questi ultimi si è toccato proprio a metà dicembre 2017, in piena bolla speculativa, quando furono superati per ben due volte il milione di singoli indirizzi Bitcoin attivi nelle 24 ore. 

Da allora questo volume si è ridotto significativamente, prima dimezzando nei primi mesi del 2018, per poi ritornare ampiamente e costantemente sopra i 700.000 solo dalla fine di luglio 2020. 

Quindi in questo momento da un lato non ci sono mai stati prima più indirizzi contenenti BTC, mentre dall’altro non si è ancora fatto registrare il nuovo record di indirizzi attivi giornalmente. Evidentemente ci sono molti indirizzi contenenti BTC che non sono attivi.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.