banner
ChainClash: la recensione del gioco
ChainClash: la recensione del gioco
Gaming

ChainClash: la recensione del gioco

By Alfredo de Candia - 18 Ott 2020

Chevron down

Il gioco di cui parleremo oggi per farne una recensione è ChainClash, che rientra nella categoria dei picchiatutto e permette di scontrarsi con altri utenti nella modalità del classico PVP (Player Versus Player).

Si tratta di un gioco basato sulla blockchain di EOS e infatti per interagire con questo gioco dovremo utilizzare uno dei wallet supportati che permettono di gestire la blockchain di EOS, come per esempio Scatter o Wombat.

Il primo aspetto che salta subito all’occhio è la possibilità di giocare in maniera completamente gratuita, quindi si tratta di un free-to-play a tutti gli effetti, anche se al suo interno possiamo trovare uno store in cui comprare personaggi e oggetti utili per far evolvere il personaggio.

Ricordiamo che questo gioco ha virtualizzato molti dei personaggi famosi del mondo crypto, come ad esempio Brock Pierce e sua moglie Crystal Rose e John McAfee ed ha una buona reputazione, essendo tra i giochi più conosciuti nella community di EOS.

Il gioco sfrutta dei personaggi, chiamati avatar, che possono gareggiare in dedicate arene divise in base alla forza e livello, così da ottenere un match-making equo e far scontrare giocatori dello stesso livello.

Come guadagnare con ChainClash

Interessante anche il sistema di marketplace che troviamo all’interno del gioco in cui possiamo vendere praticamente ogni cosa, dal personaggio agli strumenti del gioco come kit per allenare il nostro personaggio e così via, rendendo questo gioco una possibile fonte di piccoli guadagni.

All’interno del gioco troviamo anche un sistema di premi: mano a mano che passano i giorni in cui ci colleghiamo al gioco otterremo delle ricompense sempre più alte.

Questo permette per esempio di comprare gli oggetti per far evolvere il personaggio o comunque di incentivare gli utenti a giocare sempre di più.

Un paio di mesi fa sono stati annunciati anche degli altri premi giornalieri: ogni giorno c’è una pool in EOS che viene distribuita tra i migliori giocatori in classifica, quindi più alto sarà il nostro punteggio più EOS andremo ad ottenere.

Quindi, anche solo partecipando e giocando al gioco verremo pagati, sistema degno di un gioco “play to earn”. Si riesce a guadagnare qualcosa anche col minimo sforzo e senza investimenti iniziali.

Recensione finale su ChainClash

  • Gameplay: limitato e ripetitivo, 5/10;
  • Pubblicità e costo oggetti: nessuna pubblicità ed esiste la possibilità di comprare oggetti se si vuole progredire rapidamente, 5/10;
  • Integrazione crypto e blockchain: solo EOS, dApp eseguibile da browser sia desktop che mobile ma senza un eseguibile da scaricare o installare, 7/10.

 Voto totale: 6/10.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.