banner
Bitcoin abbatte la resistenza degli 11.600$
Bitcoin abbatte la resistenza degli 11.600$
Trading

Bitcoin abbatte la resistenza degli 11.600$

By Federico Izzi - 20 Ott 2020

Chevron down

Oggi torna a ruggire Bitcoin che, con un balzo che si spinge oltre gli 11.800 dollari, abbatte la resistenza degli 11.600 che durante l’ultima settimana aveva più volte respinto i tentativi rialzisti. 

Ieri questa resistenza ha ceduto facendo scattare le ricoperture da parte dei ribassisti, spingendo i prezzi a testare la soglia degli 11.850, livello più alto dal 2 settembre.

Bitcoin archivia il movimento ribassista che nella prima settimana di settembre aveva visto crollare i prezzi di oltre il 15% in poche ore. Bitcoin prova a tracciare così il ritorno della forza rialzista. 

coin360 20201020
Fonte: COIN360.com

Gran parte delle altcoin beneficiano di questo movimento delle ultime ore, anche se non con la stessa intensità. 

Bitcoin oggi sale di oltre il 3,5%. Ethereum ne beneficia ma rallenta la salita fermandosi a +1% combattendo con la soglia dei 380 dollari.

Tra le big, per trovare una performance migliore del Bitcoin, bisogna scendere alla 17° posizione dove c’è Stellar (XLM) che sale del 5%. Ripple (XRP) sale del 3% e cerca di riconquistare la soglia psicologica dei 25 centesimi di dollaro.

La migliore di giornata è Dash che sale del 15%. Dash beneficia dell’implementazione della rete che ora consente di convertire in token ERC20 i propri Dash consentendone l’utilizzo nella finanza decentralizzata. 

Molto bene anche le altre due privacy coin: ZCash (ZEC) sale del 7%, mentre Monero (XMR) torna a rafforzare i rialzi che la stanno accompagnando nell’ultimo mese, provando a riconquistare i 130 dollari. 

Monero è tra le tre la migliore da inizio settembre, con un balzo in alto del 75% e un guadagno del 400% dai minimi di marzo. 

Dalla parte opposta scivola del 16% Aave (ex LEND). Synthetix Network (SNX) e Decentraland (MANA) scendono di oltre l’8%. 

La capitalizzazione torna sopra i 366 miliardi di dollari. La dominance di Bitcoin torna ai livelli più alti dello scorso agosto, al 60%, con il market cap che sale ad un passo dai 220 miliardi di dollari, livello più alto dal 2 settembre.

Tornano a salire i volumi, oltre gli 85 miliardi di dollari, con un incremento del 30% nelle ultime 24 ore. Merito per gran parte del Bitcoin che nelle ultime 24 ore scambia 1,6 miliardi di dollari. Resta bassa Ethereum, con scambi sotto il miliardi di dollari. 

DeFiPulse 20201020

DeFi

La DeFi si mantiene sopra 11,2 miliardi di dollari, livello che è merito della tokenizzazione dei Bitcoin che segna nuovi record con 161.000 BTC tokenizzati. Tornano a salire anche i numeri di Ethereum con oltre 8.730.000 ETH immobilizzati su progetti di finanza decentralizzata.

Si rafforza Uniswap con 2,75 miliardi di dollari. Sale Maker poco sotto i 2 miliardi, così come WBTC con 1,6 miliardi di dollari: a tanto ammonta il valore dei Bitcoin trasformati sulla rete di Ethereum.

01 BTC 20201020
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) verso la resistenza dei 12.000 dollari

Rotta la resistenza degli 11.600 dollari, esplodono gli acquisti del breve periodo, che accompagnano i prezzi del Bitcoin a testare gli 11.850 dollari, livello più alto prima della tempesta dei primi giorni di settembre. 

Questa rottura fa riposizionare nuovamente le coperture degli operatori in opzioni. La prossima resistenza sono i 12.000 dollari.

Al ribasso ci sarebbe preoccupazione solo per un ritorno dei prezzi sotto gli 11.200 dollari, livelli che si stanno allontanando nella giornata odierna. 

Una salita sopra gli 11.800-11.900 dollari attirerebbe il test della prossima area di resistenza dove sono posizionate i primi livelli di copertura al rialzo con strategie che si stanno riformulando da parte degli operatori in opzioni.

Le posizioni di Bitcoin trovano conferma anche nell’open interest in opzioni, che continua a rafforzarsi, ad un passo dal record storico del 24 settembre. 

L’open interest sui future sale oltre i 4,5 miliardi di dollari, livelli più alti da inizio settembre. L’open interest sui contratti future del CME sale ai livelli più alti dall’inizio del mese scorso. 

Il volume aggregato rimane a livelli alti ma non sui massimi registrati da inizio settembre. Torna quindi l’interesse anche per i derivati in Bitcoin e la fiducia.

02 ETH 20201020
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum rimane ingabbiato nel canale laterale che sta accompagnando le oscillazioni dei prezzi da inizio settembre. Ethereum, anche se in salita, fatica a rompere la soglia dei 390 dollari, rimanendo nel range dei 365-385 dollari. 

Per Ethereum è necessario uscire al più presto dal canale laterale, al rialzo oltre i 390 dollari, accompagnato dai volumi.

Al ribasso è necessario non rompere la soglia dei 335- 325 collari, che coincide con la trendline rialzista che accompagna il trend al rialzo e congiunge i minimi della metà di marzo e passa dai minimi crescenti tra giugno, luglio e fine settembre scorsi.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.