banner
Bitcoin domina anche su cointrends.live
Bitcoin domina anche su cointrends.live
Bitcoin

Bitcoin domina anche su cointrends.live

By Marco Cavicchioli - 1 Nov 2020

Chevron down

In questi giorni Bitcoin sta dominando anche la classifica di cointrends.live. 

Si tratta di una classifica aggiornata in tempo reale che mostra le criptovalute maggiormente in tendenza in un dato momento. 

In particolare il suo smart bot estrae dalle migliaia di criptovalute quelle poche nei confronti delle quali l’interesse risulta particolarmente elevato. 

L’obiettivo è quello di consentire agli utenti di concentrarsi sulle criptovalute che, in un dato momento, stanno avendo dei picchi di interesse. 

Il sito analizza le monete più cercate e con maggiore interesse sui motori di ricerca, sui social media, via Google Trends, ed altri siti che offrono dati simili, oltre a segnali come le date degli eventi ad esse collegati. 

In questo modo aggiorna costantemente ed in tempo reale la classifica così da consentire agli utenti di individuare in tempo criptovalute anche minori attorno però alle quali c’è molto interesse.  

Ad esempio, al momento della scrittura di questo articolo il sito segnalava Swapfolio (SWFL) come un token con il potenziale di aumentare il proprio valore di cinque volte, e con alle spalle un calo giornaliero del 4,4%. 

Il fatto è che il mercato crypto è in continuo e veloce cambiamento, pertanto è utile conoscere quali sono in un dato momento le criptovalute sulle quali si concentra il maggior interesse.  

La classifica di cointrends.live

Detto ciò, nel momento in cui è stato scritto questo articolo, in testa alla classifica c’era Bitcoin (BTC). 

La cosa curiosa non è solo che tra le sette criptovalute evidenziate le uniche due di prima grandezza fossero Bitcoin ed Ethereum, ma che BTC veniva segnalato a fronte di un misero aumento di valore dello 0,93%. 

Ovvero, sebbene spesso siano proprio le variazioni significative del prezzo a guidare l’interesse nei confronti delle criptovalute, in questo caso invece il motivo era sicuramente qualcos’altro. 

Ad esempio tra le sette criptovalute segnalate c’era anche Ethereum (ETH), ma a fronte di un calo giornaliero del prezzo dell’1,91%. 

Altri token citati erano YfDAI.finance (YF-DAI), +1,33%, e la stessa Swapfolio (SWFL), -4.47%, ma anche token con escursioni di prezzo giornaliere decisamente più elevate: Filecoin (FIL), con -7,51%, Curve DAO Token (CRV), con -10,39%, e UniLend Finance (UFT) con addirittura -29,32% in un solo giorno. 

Va detto tuttavia che il sito non utilizza le variazioni di prezzo come parametro per selezionare le criptovalute con maggiore interesse, ma altri dati che tuttavia spesso risultano influenzati proprio dalle variazioni del prezzo.

Molto probabilmente è stato così per UniLend Finance, mentre sicuramente non lo era per Bitcoin. 

Infatti è probabile che l’interesse di questi giorni nei confronti di Bitcoin sia legato a notizie come quella di PayPal, o quella della Banca centrale iraniana, che tra l’altro non pare abbiano avuto conseguenze significative sul prezzo. Evidentemente ormai l’interesse nei confronti del re delle criptovalute va ben al di là di quello relativo alle variazioni giornaliere del suo valore.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.