banner
Justin Sun: la TVM, il burning e gli scandali di Tron (TRX)
Justin Sun: la TVM, il burning e gli scandali di Tron (TRX)
Altcoin

Justin Sun: la TVM, il burning e gli scandali di Tron (TRX)

By Alfredo de Candia - 17 Nov 2020

Chevron down

Justin Sun come sempre usa Twitter per aggiornare gli utenti in merito ai progressi della rete Tron e del token TRX.

Sono davvero tante le ultime notizie in merito a questa blockchain, e date dalla moltitudine di progetti che stanno emergendo o che si stanno evolvendo poco alla volta, riuscendo ad attirare l’attenzione sia degli utenti che degli sviluppatori.

E partiamo proprio riguardo una notizia molto utile per gli sviluppatori. È stata approvata la proposta numero 41, che permette alla TVM (Tron Virtual Machine), di essere completamente compatibile con l’ultimo aggiornamento della EVM (Ethereum Virtual Machine), così in questo modo gli sviluppatori potranno migrare i loro progetti da una blockchain all’altra. Ciò renderà possibile il passaggio sulla blockchain di Tron, sicuramente più veloce ed economica rispetto a quella di Ethereum.

Justin Sun ha anche annunciato un’Altra news lato token, che riguarda il burn di circa 200mila token TRX sulla blockchain di Ethereum. Non trattandosi di token sulla blockchain “madre” di Tron, il burning non serve ad influire sul prezzo.

Inoltre ci sono diverse campagne per i crypto influencer per quanto riguarda la piattaforma DLive, che si è comprata Tron, in cui è possibile fare staking e guadagnare token vedendo o mettendo in streaming i contenuti online sulla piattaforma.

Lo scandalo SharkTron

Ma c’è un dettaglio che a molti non è sfuggito, soprattutto leggendo i commenti alle varie news, ed è quello riguardo lo scandalo di SharkTron. In questo caso il team ha fatto una grossa exit scam ed il tutto sotto gli occhi di chi doveva proteggere gli utenti, infatti i vari token su JustSwap, devono passare un check anche dalla piattaforma stessa, che a quanto pare non è avvenuto o è stato fatto con molta superficialità. A detta della Tron Foundation, stanno collaborando con l’exchange di Binance per poter recuperare i fondi e tracciare i criminali:

Il prezzo di Tron (TRX)

Infine possiamo rilevare che il prezzo dell’asset non sembri aver giovato molto delle news, visto che i piccoli incrementi potrebbero essere dovuti alla positività del mercato generale, più che ad un merito della blockchain stessa. Adesso il token TRX si trova alla posizione numero 16 di CoinMarketCap e viene scambiato a 0,02 dollari.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.