banner
Ethereum e Ripple: oggi rialzi a doppia cifra
Ethereum e Ripple: oggi rialzi a doppia cifra
Trading

Ethereum e Ripple: oggi rialzi a doppia cifra

By Federico Izzi - 23 Nov 2020

Chevron down

La settimana inizia nel segno delle altcoin. In primis, sono i prezzi di Ethereum e Ripple, che mettono a segno un rialzo a doppia cifra in poche ore. 

Il movimento è iniziato durante il weekend e ha visto l’euforia del rialzo che aveva esaltato Bitcoin la scorsa settimana, spostarsi sulle altcoin.

Fonte: https://coin360.com/

I prezzi di Ethereum e Ripple trascinano le altcoin

Ethereum nelle ultime ore torna sopra i 600 dollari, livello che non si registrava dal 26 di maggio 2018. Anche Ripple torna ai livelli di novembre 2018 e riconquista i 55 centesimi di dollari. Questi rialzi trascinano tutto il settore delle altcoin. 

È un momento di gloria per tutto il settore che torna sopra i  550 miliardi di dollari di capitalizzazione, livello più alto da gennaio 2018

A differenza di quanto stava accadendo la scorsa settimana, questo ulteriore guadagno totale del market cap in queste ultime 48 ore, beneficia anche del rialzo della capitalizzazione delle altcoin

Togliendo la capitalizzazione di Bitcoin, a 343 miliardi di dollari, le altcoin da sole capitalizzano oltre 207 miliardi di dollari, livello più alto che non si registrava dalla fine di maggio 2018.

Il forte movimento rialzista di queste ultime ore fa guadagnare terreno anche alla dominance di Ethereum che si riporta oltre il 12,2%, quota di mercato che ETH non registrava da inizio settembre.

Ripple invece torna addirittura oltre il 4,5% di capitalizzazione, livello più alto dal dicembre 2019. 

Oggi tra le big sono proprio ETH e XRP le migliori, si accoda Stellar (XLM) che guadagna come ETH +12%, ma Ripple sulle ultime 24 ore guadagna il 20%. XRP raddoppia la propria quota dai livelli di lunedì scorso.

A livello generale fanno meglio solamente Horizen (ZEN) che guadagna il 44% su base giornaliera, ecosistema di una blockchain alternativa che ridimensiona il protocollo sidechain rendendolo decentralizzato e personalizzabile.

L’euforia delle altcoin non contagia la DeFi

Questo movimento con un forte rafforzamento di Ethereum, il token più utilizzato come collaterale nella DeFi non evidenzia un particolare recupero da parte della DeFi con il TVL che si mantiene oltre il 14 miliardi ma senza particolari spunti al rialzo. 

Ciò è dovuto alla situazione di Uniswap che vede gli utenti continuare a smobilizzare le posizioni di collaterale di ETH. Scende il numero di ETH nei vari protocolli, sotto i 7 milioni,  il livello più basso dai primi di settembre.

Restano stabili i bitcoin bloccati nel settore Defi, poco più di 170.000

Bitcoin (BTC)

Bitcoin supera il weekend mantenendosi vicino ai livelli record degli ultimi 3 anni, registrati alla fine tra venerdì e sabato scorso, con il prezzo del Bitcoin che per la prima volta dal dicembre 2017 ha sfiorato i 18.950 dollari. Per Bitcoin è il livello più alto da metà dicembre 2017. 

È una tendenza al momento sostenuta più dall’aspetto tecnico che dai volumi: nel weekend infatti sono diminuiti gli scambi che si sono mantenuti sopra i 3 miliardi in controvalore in dollari, ma sotto il record stabilito la scorsa settimana a 6,5 miliardi per una delle giornate con più scambi dell’anno,

È una settimana delicata per BTC che dovrà trovare conferme della tenuta dei 17.500 dollari, premi vero livello di supporto in un’ottica di medio periodo.

Ethereum (ETH)

Il forte movimento rialzista fa guadagnare ad Ethereum circa il 30% dai livelli di venerdì. È un movimento impulsivo che fa volare le quotazioni ai livelli più alti degli ultimi due anni, abbandonati alla fine di maggio 2018. 

ETH si conferma in salute nonostante il periodo di incertezza che è durato per tutto il mese di ottobre. Novembre si sta dimostrando mese da riscossa con questo forte balzi in alto. 

Per Ethereum ora diventa importante il proseguimento della settimana. A differenza di BTC, ETH ha creato una struttura più solida e questo è confermato dal trend di queste ore che vedono Ethereum balzare sopra i 600 dollari per la prima volta dal maggio 2018

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.