banner
Gli investimenti in bitcoin di Microstrategy effettuati con Coinbase
Gli investimenti in bitcoin di Microstrategy effettuati con Coinbase
Bitcoin

Gli investimenti in bitcoin di Microstrategy effettuati con Coinbase

By Marco Cavicchioli - 1 Dic 2020

Chevron down

Gli investimenti milionari di Microstrategy in bitcoin sono stati effettuati tramite Coinbase. 

Lo ha rivelato lo stesso exchange affermando che Coinbase è stato selezionato come il partner principale dell’esecuzione di questi investimenti da parte di MicroStrategy.

L’Head of Institutional Sales, Trading, Custody and Prime Services, Brett Tejpaul, ha dichiarato che la società è entusiasta di essere stata scelta all’inizio di quest’anno come partner per l’acquisto di 425 milioni di dollari in BTC, avvenuti nel corso dei mesi. 

Tejpaul afferma anche che questi acquisti siano stati effettuati senza muovere il mercato, grazie al cosiddetto “smart order routing” e ad algoritmi avanzati. 

La tecnica utilizzata è stata quella di suddividere i grandi ordini in tanti piccoli pezzi che vengono poi eseguiti in più sedi di negoziazione. 

Questo riduce al minimo l’impatto sul prezzo, ed aiuta a mascherare la dimensione complessiva degli acquisti. 

Infatti Tejpaul dichiara che il prezzo di esecuzione medio degli acquisti è stato inferiore al prezzo iniziale, con un miglioramento dell’esecuzione dell’ordine fino all’1% che avrebbe consentito a MicroStrategy di risparmiare circa 4,25 milioni di dollari.

L’investimento di Microstrategy in Bitcoin con Coinbase

L’investimento iniziale, da 250 milioni di dollari, sarebbe avvenuto in un periodo di soli cinque giorni ad agosto, e sarebbe stato eseguito con Coinbase Prime.

Il secondo è avvenuto a settembre con altri 175 milioni di dollari, ed ora MicroStrategy è la prima società quotata in borsa ad aver acquisito una grossa quantità di bitcoin da detenere nel proprio bilancio come riserva primaria. 

Tra l’altro Coinbase rivela di aver eseguito degli “scambi di prova”, prima di procedere con la campagna di acquisti vera e propria, per far sì che MicroStrategy potesse valutare i dati raccolti ed analizzarli. Una volta eseguito con successo lo scambio di prova, con un ritmo ottimale per ridurre al minimo l’impatto sul mercato, l’exchange ha ricevuto il via libera dalla società per procedere con il grosso dell’investimento. 

Questa vicenda svela che ormai sul mercato sono facilmente disponibili anche funzionalità molto avanzate a disposizione dei grandi investitori per operare con questi nuovi asset in modo intelligente e strutturato, tanto da rendere il mercato crypto stesso ormai a portata di mano anche degli investitori più esigenti.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.