“;}
?>

Revolut: ora disponibile la web app
Revolut: ora disponibile la web app
Fintech

Revolut: ora disponibile la web app

By Amelia Tomasicchio - 2 Dic 2020

Chevron down

Revolut ha lanciato oggi, 2 dicembre, la sua web app per i 13 milioni di clienti in Europa, Australia, Canada, Singapore, Svizzera, Giappone e Stati Uniti

Tutti gli utenti potranno quindi accedere al proprio conto non solo con la app mobile ma ora anche tramite browser su desktop.

Questo è utile per esempio anche nel caso in cui un cliente abbia perso il telefono o la carta o gli siano stati rubati.

Come funziona la web app di Revolut

La Web App è protetta dall’identificazione a due fattori (2FA) e dà accesso all’intero account Revolut: dallo storico transazioni alla gestione delle carte fisiche e digitali.

Gli utenti potranno anche abilitare e disabilitare le carte, bloccare e sbloccare il PIN e personalizzare tutte le impostazioni di sicurezza.

Attraverso la Web App di Revolut sarà inoltre possibile ricaricare il conto tramite bonifico, carta di debito o di credito, oltre a Apple Pay (utilizzando Safari). In caso di domande o problemi, i clienti potranno contattare il supporto tramite web chat.

Nik Storonsky, CEO e fondatore di Revolut, ha spiegato:

“L’accesso tramite browser è stato molto richiesto dai nostri clienti, siamo quindi felici di aver creato una web app sicura e comoda che tutti possono usare quando ne hanno bisogno. I nostri clienti potranno accedere al proprio denaro in qualsiasi luogo e momento, anche se non hanno con sé il proprio telefono o la carta, o semplicemente quando preferiscono accedere da computer. È fantastico avere la convenienza e la flessibilità di un’opzione aggiuntiva”.

Per accedere alla Web App i clienti devono semplicemente visitare la pagina di login, inserire il numero di telefono e seguire le istruzioni sullo schermo con pochi click.

Revolut e le crypto

Lo scorso ottobre Revolut avea anche annunciato una collaborazione con Fireblocks per espandere i propri servizi relativi al mondo crypto.

Fireblocks è infatti un’azienda che si occupa di mettere in sicurezza le infrastrutture che custodiscono o permettono di fare trading con asset digitali.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e Business Developer di Huobi per il mercato italiano.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.