banner
223 mila dollari per l’NFT del circuito F1 di Monaco
223 mila dollari per l’NFT del circuito F1 di Monaco
Gaming

223 mila dollari per l’NFT del circuito F1 di Monaco

By Alfredo de Candia - 2 Dic 2020

Chevron down

Si è conclusa la vendita dell’NFT (Non Fungible Token) della pista di Monaco, facente parte del gioco F1 Delta Time, per ben 223 mila dollari, come ricorda la stessa azienda, Animoca Brands, sui social:

Ricordiamo che F1 Delta Time, è un asset di Animoca Brands, e come si intuisce dal titolo, riguarda la Formula 1 ed il relativo campionato con protagonisti sia le macchine più veloci della categoria che i piloti delle autovetture.

In questo caso si va oltre la semplice gestione di macchine più veloci in una classifica, ma si sono creati anche degli NFT che riguardano le piste in cui queste gare vengono disputate, tutte in maniera digitale e con in palio i token REVV.

Infatti il funzionamento prevede anche un sistema di staking dei token. Vetture e piloti possono essere messi in staking in cambio di token REVV.

L’NFT del circuito F1 di Monaco

L’NFT del GRAND PRIX DE MONACO (“Monaco Grand Prix”) che si svolge a Monte Carlo nel principato di Monaco, è stato venduto per ben 223 mila dollari, ossia 9 milioni di token REVV. Il vincitore avrà diritto al 5% di tutti i token REVV che interagiranno con quel tracciato.

Sicuramente è una cifra molto alta e che supera anche la vendita di alcune vetture messe all’asta precedentemente e che hanno segnato cifre davvero importanti (oltre 415 ETH), a dimostrazione che questo tipo di oggetto digitale rende molto.

Non dimentichiamo che Animoca Brands ha altri asset e di altre categorie come per esempio la Moto GP. In futuro potremo vedere delle cifre simili anche per quel tipo di NFT.

Come se non bastasse fra poco arriverà anche la console di Atari in cui la stessa Animoca Brands ha stretto una partnership e potremo giocare ai vari giochi blockchain direttamente con una console.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.