Revolut userà Fireblocks per espandere i suoi servizi crypto
Revolut userà Fireblocks per espandere i suoi servizi crypto
Criptovalute

Revolut userà Fireblocks per espandere i suoi servizi crypto

By Amelia Tomasicchio - 8 Ott 2020

Chevron down

Oggi Revolut ha annunciato una nuova collaborazione con Fireblocks per espandere i propri servizi relativi al mondo crypto.

Fireblocks è un’azienda che si occupa di mettere in sicurezza le infrastrutture che custodiscono o permettono di fare trading con asset digitali. Finora l’azienda ha messo in sicurezza i trasferimenti di oltre 70 miliardi in crypto e fornisce agli exchange polizze assicurative per coprire custodia e movimenti di digital asset.

La base utenti di Revolut, che attualmente consta di 13 milioni di persone in tutto il mondo, potrà quindi sentirsi più al sicuro nel momento in cui opera con i servizi crypto dell’azienda grazie a questa join venture con Fireblocks.

Ed Cooper, Head of Crypto di Revolut, ha dichiarato: 

“È fondamentale che la nostra piattaforma sfrutti la migliore soluzione di gestione delle criptovalute del settore grazie alla nostra quota di mercato e alla nostra presenza a livello mondiale. Il passaggio all’infrastruttura del portafoglio di Fireblocks ci offre un vantaggio competitivo rispetto ad altre applicazioni finanziarie, poiché ci permetterà di aggiungere rapidamente funzionalità più avanzate per le criptovalute man mano che lo spazio continua ad evolversi a rotta di collo: ora stiamo lavorando a stretto contatto con il team di Fireblocks per esplorare tutte le nuove esperienze che possiamo offrire ai nostri clienti nel prossimo futuro”.

Questa maggiore sicurezza permetterà a Revolut di poter fornire più servizi in ambito crypto.

Michael Shaulov, CEO di Fireblocks, ha spiegato:   

“Abbiamo visto un’enorme quantità di domanda da parte delle banche fintech e delle banche sfidanti, soprattutto quelle che hanno iniziato a fare incursioni nel mercato retail delle criptovalute. Siamo entusiasti di aiutare Revolut a guidare l’adozione delle criptovalute, fornendo un’infrastruttura affidabile per il prossimo miliardo di persone che entreranno nel mercato delle criptovalute”.

Revolut e le crypto

Proprio stamattina l’azienda fintech aveva annunciato il raggiungimento di 500mila utenti sulla propria piattaforma dedicata ai business.

Nel luglio scorso Revolut aveva aggiunto al suo portafoglio il supporto a Stellar Lumens (XLM), ma in generale la piattaforma supporta anche Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC), Bitcoin Cash (BCH) e Ripple (XRP).

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.