banner
L’aggiornamento settimanale del mercato crypto di Luno
L’aggiornamento settimanale del mercato crypto di Luno
Criptovalute

L’aggiornamento settimanale del mercato crypto di Luno

By Marco Cavicchioli - 9 Dic 2020

Chevron down

Luno ha pubblicato il 49° aggiornamento settimanale del mercato crypto, da cui emerge che dicembre 2020 per ora è un mese dalla difficile interpretazione. 

Infatti in questi primi giorni del mese non vi è un movimento chiaro dei prezzi, tanto da dover definire “indecisa” la direzione che verrà presa entro fine anno. 

Tutti gli indici sono vicini al punto con cui hanno concluso il mese scorso, e anche il prezzo di bitcoin è rimasto piuttosto fermo negli scorsi 7 giorni, con una volatilità nettamente inferiore a quella di novembre. 

In effetti le settimane scorse sono state “folli”, tanto che i primi giorni del mese risultano decisamente tranquilli a confronto. È possibile che il trend di crescita sia stato fermato da un eccesso di entusiasmo sui mercati crypto, che tuttavia perdura già da novembre. 

Questo 2020 comunque è stato l’anno degli investitori istituzionali, per BTC, ed i loro acquisti stanno continuando. Anche le stablecoin sono cresciute enormemente nel corso del 2020, con un incremento complessivo del market cap di quasi il 400%. 

Una delle cose difficili da capire è se il prezzo di bitcoin rimarrà attorno ai 19.000$, oppure riuscirà a superare i 20.000$, oppure se il massimo in realtà è già stato toccato nei giorni scorsi. 

Luno, entusiasmo sui mercati crypto

Il report commissionato da Luno, realizzato da Arcane Research e pubblicato ieri, evidenzia però come nell’ultima settimana i premi sui future ed i tassi di finanziamento siano scesi, indicando una situazione molto più sana per bitcoin rispetto alla settimana precedente.

Inoltre stanno diminuendo anche le correlazioni con S&P500 ed oro, mostrando un disaccoppiamento di bitcoin dai mercati tradizionali. 

Ci troviamo comunque in un momento di grande entusiasmo, con il sentiment ancora ai massimi livelli, perlomeno fino a ieri. 

Anche i volumi degli scambi spot sugli exchange crypto ha registrato nuovi record nelle ultime settimane, tanto che ora risultano in calo. 

Il report rivela però che la volatilità del prezzo di bitcoin rimane alta, nonostante si sia ridotta, pertanto è difficile immaginare che il periodo di lateralizzazione possa continuare ancora per molto. 

Infatti tra le varie ipotesi che proponeva c’era anche quella che il prezzo avrebbe potuto scendere appena sopra i 18.000$, cosa poi avveratasi oggi, con il successivo supporto a quota 16.000$, in caso di rottura. 

In altre parole, la situazione attuale va considerata incerta, tanto che il trend crescente innescatosi ad ottobre, e proseguito a novembre, potrebbe anche essersi momentaneamente interrotto. È difficile però stabilire come potrebbe evolvere.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.