banner
Cardano aiuta Ethereum Classic contro gli attacchi 51%
Cardano aiuta Ethereum Classic contro gli attacchi 51%
Blockchain

Cardano aiuta Ethereum Classic contro gli attacchi 51%

By Alfredo de Candia - 10 Dic 2020

Chevron down

La Fondazione IOHK, dietro allo sviluppo della blockchain di Cardano, ha presentato ieri sera il nuovo client scritto per la blockchain di Ethereum Classic, che servirà per avere una maggiore sicurezza ed usabilità.

Il nuovo client prende il nome di Mantis e permette di far girare su tutta la rete di ETC senza incidere sui principi su cui si basa questa blockchain, come il famoso “code is law”.

Con questo client viene risolto il problema dell’attacco del 51%. Inoltre è stato proposto anche un fondo per finanziare gli sviluppi futuri di questa blockchain. 

Interessante notare come questo tipo di client venne già sviluppato nel 2017, ma è stato portato alla ribalta grazie ai recenti episodi negativi che ha subito questa blockchain ed è per questi motivi che è stato integrato in modo da essere compatibile con la rete senza causare un fork. 

Il punto forte di questo client è quello di creare dei checkpoint, permettendo di mitigare il rischio degli attacchi del 51%, sfruttando il linguaggio di programmazione SCALA. 

Anche lato smart contract si è fatta una miglioria dato che verrà utilizzato il framework K, che permette con una maggiore accuratezza di predire il costo del gas per i relativi smart contract. 

Cardano ha salvato Ethereum Classic

 Lo stesso Charles Hoskinson, CEO di IOHK si è mostrato propositivo su questa blockchain: 

“Ethereum Classic ha raggiunto un bivio filosofico – il livello di hashrate, il calo dei prezzi e l’attività sulla catena indicano che ETC deve prendere una nuova direzione. Di conseguenza, abbiamo deciso, insieme ad altri, di dare un po’ più di vita all’ecosistema. Se riusciremo a raggiungere questo obiettivo, non solo ETC prospererà, ma avrà la possibilità di realizzare pienamente la filosofia originale “il codice è legge”, che diventerà sempre più cruciale con l’aumento della regolamentazione e l’adozione delle valute digitali da parte dei governi”.

 Sicuramente senza gli opportuni provvedimenti che questa blockchain ha ora adottato non sarebbe stato facile continuare e nel lungo periodo Ethereum Classic sarebbe potuta scomparire, anche perché una serie di ripetuti attacchi rende la struttura inaffidabile, per gli utenti esterni e gli sviluppatori. 

Questo lavoro di IOHK dimostra infine come la cooperazione tra diverse blockchain sia possibile, dato che in questo caso Cardano ha letteralmente salvato la blockchain di Ethereum Classic da una possibile disfatta.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.