banner
Visa e Mastercard bloccano Pornhub: le crypto lo salveranno?
Visa e Mastercard bloccano Pornhub: le crypto lo salveranno?
Criptovalute

Visa e Mastercard bloccano Pornhub: le crypto lo salveranno?

By Alfredo de Candia - 11 Dic 2020

Chevron down

È sconvolgente la notizia quelle delle ultime ore che riguarda il mondo del porno ed in particolare PornHub, in quanto il colosso dell’intrattenimento erotico si è vista chiudere il proprio canale di pagamento tramite carta di credito, sia da parte di Visa che da parte di Mastercard.

La notizia è senza dubbio importante e sta avvenendo quasi un anno dopo lo stacco di PayPal che ha impedito a Pornhub di ricevere pagamenti attraverso il relativo servizio.

A questo punto le crypto potrebbero essere una soluzione.

Senza Visa e Mastercard su Pornhub si paga in Bitcoin

Già dall’anno scorso, PornHub ha iniziato ad accettare altri sistemi di pagamento ed ha rivolto il suo sguardo al mondo crypto aprendo a diverse crypto ed anche a stablecoin come USDT, dimostrando una buona versatilità.

Ovviamente anche la più celebre crypto, Bitcoin, è stata aggiunta come metodo di pagamento insieme a Litecoin (LTC),  ampliando di fatto la base di utenti che possono avere questi asset.

Sicuramente questo è un ottimo esempio del sistema centralizzato in cui viviamo, determinato da colossi dei sistemi di pagamento che da un giorno all’altro possono staccare e tagliare la nostra linea di pagamento e di credito principale.

Ed è proprio qui che le crypto si posizionano visto che non necessitano di nessun intermediario e non possono essere censurate da nessuno. Un vantaggio non da poco dato che una volta integrato il sistema non ci sarà nessuno che potrà fermarlo o costi aggiuntivi per mantenerlo attivo.

Inoltre, ricordiamo che ci sono già token predisposti per questo settore e basterebbe semplicemente adottarli, come ad esempio quello legato a PornVisory (PVY), token che è stato pensato proprio per venire incontro a queste esigenze del settore.

Parliamo di un token molto poliedrico perché non solo sarà possibile guadagnarlo vedendo i video sulla piattaforma, ma può anche essere usato come pagamento per comprare oggetti del settore. Avendo il vantaggio di essere pseudo-anonimo, evita di vedere delle voci compromettenti sull’estratto della nostra carta di credito.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.