banner
Zilliqa: “$52.000 di ZIL acquistati tramite Telegram”
Zilliqa: “$52.000 di ZIL acquistati tramite Telegram”
Interviste

Zilliqa: “$52.000 di ZIL acquistati tramite Telegram”

By Amelia Tomasicchio - 2 Gen 2021

Chevron down

The Cryptonomist ha intervistato Amrit Kumar, CEO e e Chief Scientific Officer di Zilliqa (ZIL).

Com’è andato il 2020? Quali sono i risultati di cui siete più orgogliosi?

Il 2020 è stato un anno di grande incertezza, con molte aziende che hanno dovuto affrontare sfide imprevedibili nel bel mezzo della pandemia e delle turbolenze economiche che ne sono derivate. Nonostante ciò, abbiamo lavorato per adattarci alla “nuova normalità”, avviando diversi progetti di crescita nell’ultimo anno. Cercando di promuovere lo sviluppo blockchain nella regione, abbiamo accolto 8 nuovi progetti nell’ecosistema Zilliqa come parte del programma ZILHive Accelerator Programme, che cerca di sostenere le start-up in fase iniziale e finale che utilizzano o intendono utilizzare il protocollo Zilliqa per costruire soluzioni blockchain. Inoltre, abbiamo anche lanciato il ZILHive Open Finance Consortium per promuovere il nostro impegno ad accelerare l’adozione e la consapevolezza della blockchain all’interno dello spazio FinTech in tutta l’ASEAN.

Mentre proseguiamo la nostra espansione, abbiamo anche assistito a una crescita positiva in tutto l’ecosistema Zilliqa. Le transazioni mensili hanno raggiunto 1.027.263 nel novembre 2020, 15 volte superiori a quelle mensili dell’aprile 2019. Con la continua crescita dell’ecosistema Zilliqa in un contesto più completo, abbiamo anche sostenuto un numero crescente di partner, per un totale di 56 rispetto ai 38 dell’anno scorso. Inoltre, abbiamo anche avviato diverse partnership interessanti, tra cui quella di Incognito, Switcheo, Travala, BUSD e Onchain Custodian, che rispondono alle diverse esigenze degli utenti nel panorama istituzionale, commerciale e di vendita al dettaglio. Ponendo l’utilizzo come obiettivo chiave, abbiamo anche ampliato in modo significativo la nostra rete globale di partner per gli scambi e la liquidità con partner del calibro di Binance, OKex, Onchain Custodian, Crypto.com e Changelly, e altri. Guardando al 2021, siamo fiduciosi di essere ben posizionati per portare avanti un’esperienza più completa, facile da usare e di valore per la nostra community. 

Quali sono i piani per il vostro 2021?

Zilliqa ha sempre avuto l’obiettivo di consentire alle organizzazioni e ai partner di trarre vantaggio dalla blockchain in modo integrato e senza interruzioni – eliminando i punti critici che spesso sono stati un deterrente per la sperimentazione di nuove tecnologie. Per questo motivo stiamo facendo dell’usabilità, della commercializzazione e dell’esperienza utente le nostre aree chiave per il 2021. 

Nell’ultimo anno, abbiamo voluto incrementare sia l’utilizzo che il coinvolgimento della community, facendo leva sulle piattaforme sociali per sviluppare programmi di ricompensa che possano portare valore sia agli utenti che alle organizzazioni. Alcuni esempi sono il SocialPay dedicato alla community e il programma di fidelizzazione Zeeves. SocialPay, uno strumento di ricompensa basato su Twitter, è stato introdotto per amplificare il coinvolgimento della community Zilliqa incentivando gli utenti con $ZIL per il loro contributo. Nell’utilizzare SocialPay per restituire alla community più ampia, abbiamo collaborato con la Croce Rossa di Singapore per i loro sforzi di soccorso Covid-19 in una campagna di matching delle donazioni. Zeeves, il bot più avanzato su Telegram, ha visto oltre 52.000 dollari di ZIL acquistati, registrando oltre 30.000 nuove iscrizioni ed elaborando più di 20.000 transazioni. Proprio questo mese abbiamo anche lanciato il programma di fidelizzazione Zeeves, mentre continuiamo a spingere per la commercializzazione della tecnologia blockchain nel mainstream. 

Nel corso degli anni, la nostra tecnologia smart contract si è dimostrata un’infrastruttura sufficientemente robusta e sicura, in grado di gestire transazioni complesse e di alto valore. Come parte della nostra spinta alla commercializzazione, abbiamo anche portato sul mercato i nostri microservizi Blockchain-as-a-Service, garantendo che possano essere facilmente sfruttati dagli utenti. Questo è qualcosa che speriamo di continuare a fare anche nel prossimo anno, visto che la solidità della nostra infrastruttura continua a consolidarsi nel tempo. 

Dal punto di vista della tecnologia commerciale, continueremo ad aumentare la nostra presenza nello spazio delle blockchain aziendali, concentrandoci sulla produzione delle nostre offerte in aree promettenti come tokenizzazione degli asset, stablecoin, certificazioni verificate dalla blockchain, identità decentralizzate e soluzioni di sviluppo personalizzate, per citarne alcune. Sfruttando il patrimonio di esperienza che abbiamo accumulato fin dal primo giorno, insieme al nostro instancabile impegno per la crescita dell’ecosistema e la collaborazione, speriamo di accrescere ulteriormente il valore che i clienti possono trarre dalle nostre offerte.  

Puoi dirci di più sul vostro progetto con Mintable?

Mintable è un’applicazione decentralizzata e controllata dalla community (dApp) che consente la compravendita di token non fungibili (NFT). Essendo uno dei progetti emersi dalla nostra prima serie di progetti ZILHive nel 2019, la nostra partnership con Mintable è cresciuta fino a comprendere un mercato NFT digitale basato sulla blockchain Zilliqa. Questo permette agli utenti di acquistare, vendere e scambiare beni basati su Zilliqa sulla nostra rete, insieme ai domini .ZIL. La piattaforma è alimentata da smart contract sicuri di Zilliqa che permettono agli acquirenti di verificare l’autenticità di opere d’arte e oggetti da collezione, che possono anche essere scambiati facilmente tramite ZilPay – un portafoglio crypto per dApp sulla blockchain Zilliqa. Mentre continuiamo a esplorare la tokenizzazione degli asset, Mintable è diventata un protagonista cruciale del nostro ecosistema, consentendoci di introdurre gli NFT a un pubblico più mainstream di artisti e imprenditori in modo semplice e intuitivo.

Come sta andando con lo staking?

Quest’anno abbiamo introdotto servizi di staking non-custodial sulla rete principale, consentendo agli utenti di fare staking direttamente sulla piattaforma attraverso wallet personali, eliminando così qualsiasi intermediario, come gli exchange. Questo ha ulteriormente migliorato la sicurezza e l’usabilità del nostro ecosistema DeFi per gli utenti. La community di Zilliqa si è fortemente radunata intorno a questo aspetto, e ci sono ad oggi circa 4 miliardi di ZIL – circa 400 milioni di dollari USA – bloccati nel contratto.

Mentre aumentiamo le nostre offerte DeFi per fornire un valore aggiunto agli utenti, abbiamo anche lanciato ZILSwap – un exchange decentralizzato (DEX) completamente onchain. Sviluppato in collaborazione con Switcheo, ZILSwap offre un market maker automatizzato (AMM) e un sistema di liquidità che consente agli utenti di scambiare asset digitali sulla blockchain Zilliqa.

Per leggere l’intervista completa, iscriviti qui alla newsletter gratuita DeFi Today.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.