banner
JP Morgan: Bitcoin raggiungerà i 146.000 dollari
JP Morgan: Bitcoin raggiungerà i 146.000 dollari
Bitcoin

JP Morgan: Bitcoin raggiungerà i 146.000 dollari

By Eleonora Spagnolo - 5 Gen 2021

Chevron down

Per JP Morgan, il prezzo di Bitcoin potrebbe arrivare a 146.000 dollari. Secondo un’analisi della banca infatti nel 2021 Bitcoin vedrà il suo valore aumentare in un range compreso tra 50.000 e 100.000 dollari. Tuttavia questa crescita non sarà stabile. Anzi, JP Morgan afferma: 

“Anche se non possiamo escludere la possibilità che l’attuale mania speculativa si propaghi ulteriormente, spingendo il prezzo del bitcoin verso la regione del consenso tra i 50.000 e i 100.000 dollari, crediamo che tali livelli di prezzo si rivelerebbero insostenibili”.

Aggiunge inoltre JP Morgan che l’adozione di Bitcoin è destinata a crescere, perché le nuove generazioni lo preferiscono all’oro fisico. Ma per soddisfare il fabbisogno degli investitori privati che ora si affidano agli ETF sull’oro, alle barre d’oro o alle valute, il suo prezzo dovrebbe arrivare a 146.000 dollari.

È un calcolo ipotetico perché secondo JP Morgan c’è una condizione che prima deve realizzarsi: Bitcoin deve allinearsi all’oro anche in quanto a volatilità. Questo vuol dire che finché il prezzo continuerà a salire precipitosamente e a scendere con gli scossoni che abbiamo visto nell’ultimo mese, la sua adozione di massa resterà lontana. 

“Non è quindi realistico aspettarsi che le allocazioni di bitcoin da parte degli investitori istituzionali corrispondano a quelle dell’oro senza una convergenza delle volatilità. Una convergenza nelle volatilità tra bitcoin e oro è improbabile che avvenga rapidamente ed è nella nostra mente un processo pluriennale”.

JP Morgan: come Bitcoin cambierà negli anni

Insomma, affinché Bitcoin diventi la vera alternativa all’oro e raggiunga cifre da capogiro, deve ridurre la sua volatilità e questo richiederà anni. 

Ciò implica che l’obiettivo di prezzo teorico di Bitcoin di cui sopra – $ 146.000 dovrebbe essere considerato un obiettivo a lungo termine, e quindi un obiettivo di prezzo insostenibile per quest’anno”.

Bitcoin è reduce dall’aver toccato il suo picco storico di prezzo a 34.000 dollari la scorsa domenica 3 gennaio, poi ha subito un ritracciamento che lo ha portato agli attuali 31.500 dollari. 

Questo aumento di prezzo ha contribuito a far crescere la domanda degli investitori istituzionali, come dimostra anche il fatto che il Grayscale Bitcoin Trust ha incrementato ancora una volta i suoi fondi in Bitcoin, pari a 19 miliardi di dollari. 

Questo mix, unito alla natura deflattiva del Bitcoin e alla sua supply limitata, potrebbe portare ad un incremento di valore, in linea con le previsioni di JP Morgan.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.