banner
Gli ultimi aggiornamenti sui progetti di IOTA
Gli ultimi aggiornamenti sui progetti di IOTA
Blockchain

Gli ultimi aggiornamenti sui progetti di IOTA

By Alfredo de Candia - 15 Gen 2021

Chevron down

È stato appena pubblicato un report con tutti gli ultimi aggiornamenti in merito agli sviluppi di IOTA. In questo report vengono elencati tutti i progressi che sono stati fatti nell’ultimo periodo, fornendo un quadro generale sull’andamento del progetto.

Nel post possiamo leggere come IOTA 1.5 stia andando avanti. Questa fase prende il nome di Chrysalis ed è una fase intermedia prima dello stadio chiamato Coordicide. Ricordiamo che invece la fase 1 era stata lanciata lo scorso agosto su mainnet.

Per quanto riguarda la fase di 2 di Chrysalis, solo il mese scorso è stata aperta la testnet al pubblico così da testare meglio il lancio. Dai test effettuati, questa sembra avere una stabilità vicina al 100%, e quindi nelle prossime settimane potremmo avere un prodotto già operativo per la mainnet.

Anche Pollen si aggiorna ed è stata rilasciata la versione 0.3.5, incentrata a fornire una maggiore stabilità. Il team adesso si sta quindi concentrando su i prossimi passi che saranno dedicati al refactoring di Tangle, Mana, al controllo della congestione ed altro ancora.

Anche le API dei nodi, come Bee, sono stati aggiornati ed il team omonimo è al lavoro per far uscire la versione per la tesnet direttamente la settimana prossima, nel frattempo si stanno già effettuando gli audit del codice, procedura che durerà almeno 3 settimane.

Notizia positiva anche per Hornet, che sta progredendo da oltre un mese sulla testnet e durante questo periodo sono stati introdotte diverse migliorie per rendere il sistema ancora più solido e, tramite snapshot mirati e locali, è stato possibile risolvere alcuni bug, senza interrompere tutta la testnet.

Va avanti da oltre un mese anche la versione alfa di Stronghold, struttura talmente complicata che ha bisogno di un approfondimento dedicato ed infatti coloro che sono stati scelti si dedicheranno solo a questo progetto e dovranno seguire dei procedimenti ben studiati, prima di passare alla versione beta, che si prevede esca in primavera.

Miglioramenti, soprattutto all’interfaccia grafica, li troviamo anche riguardo a Firefly, ed anche in questo caso è in atto un audit del codice, mentre per quanto riguarda lo storage non verrà utilizzato principalmente Stronghold come database, ma invece SQLite.

Aggiornamenti su IOTA Identity

Interessanti sono anche i progressi di IOTA Identity che passa ora dalla versione alfa alla prima versione di una release ufficiale, a cui seguirà tutta la documentazione ed i test che si sono svolti durante le fasi precedenti. Questo permetterà a tutti di testare ed integrare questo nuovo sistema per la gestione delle identità.

Infine, per quanto riguarda gli smart contract, questi sono ancora in versione pre-alfa e quindi ci vorrà ancora del tempo prima che si possano vedere dei risultati concreti e pronti all’uso.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.