banner
Bitcoin SV, un premio ad uno studente di Cambridge
Bitcoin SV, un premio ad uno studente di Cambridge
Blockchain

Bitcoin SV, un premio ad uno studente di Cambridge

By Eleonora Spagnolo - 14 Gen 2021

Chevron down

Bitcoin Association, l’organizzazione con sede in Svizzera che lavora per promuovere la blockchain di Bitcoin SV, ha assegnato anche quest’anno il premio Satoshi Nakamoto Scholarship. 

A riceverlo, per la seconda volta consecutiva, è Robin Kohze, candidato per un dottorato di ricerca in genetica presso l’Università di Cambridge. 

Robin Kohze fu già premiato l’anno scorso per aver supportato lo sviluppo della piattaforma Hive, basata sulla blockchain di Bitcoin SV. Lo studente ha continuato lo sviluppo del protocollo che ora prende il nome di Raspora. Con il premio ottenuto quest’anno continuerà a migliorarlo e pubblicherà un documento di ricerca sul sistema. 

Inoltre, secondo la Bitcoin Association, è stato centrale per la crescita della community di Bitcoin SV presso l’Università di Cambridge. I fatti, Robin Kohze ha fondato il Cambridge University Metanet Society, un’organizzazione di studenti che organizza eventi, hackathon workshop, il tutto incentrato sulla tecnologia blockchain e sullo sviluppo di app basate su Bitcoin SV. 

Satoshi Nakamoto Scholarship, il premio di Bitcoin SV

Il premio Satoshi Nakamoto Scholarship è stato istituito dalla Bitcoin Association per premiare coloro che studiano e supportano lo sviluppo della blockchain di Bitcoin SV. Lo scopo è quello di creare una rete che rispetti quanto scritto da Satoshi Nakamoto nel whitepaper di Bitcoin, con una blockchain scalabile che agevoli transazioni veloci, pagamenti online e sviluppo di applicazioni enterprise. 

Jimmy Nguyen, presidente della Bitcoin Association, così ha commentato il premio: 

“La Bitcoin Association è lieta di assegnare la borsa di studio Satoshi Nakamoto per il secondo anno a Robin Kohze, una promettente mente intellettuale dell’Università di Cambridge, che vede le ampie capacità di una piattaforma blockchain che permette di scalare senza limiti e la capacità dei micropagamenti Bitcoin di re-inventare Internet incentivando comportamenti diversi per l’attività digitale degli utenti. Non vedo l’ora di lavorare ancora una volta a fianco di Robin e della più ampia comunità di Cambridge per far avanzare la Satoshi Vision for Bitcoin con Bitcoin SV”.

Robin Kohze ha aggiunto: 

“Nell’ultimo anno, il mio obiettivo è stato quello di far progredire il protocollo HIVE ispirato alla biologia, da un concetto iniziale fino a una vera e propria piattaforma che ha dato vita all’idea della creazione di contenuti e della cura dinamica e basata su incentivi. Quest’anno l’attenzione si sposterà verso la formalizzazione della componente accademica del lavoro, con una pubblicazione di ricerca su HIVE, oltre a ulteriori perfezionamenti della piattaforma. In definitiva, vedo HIVE come un’opportunità per espandere la portata dei sistemi di incentivazione basati sui micropagamenti, per facilitare la creazione di piattaforme Metanet di prossima generazione”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.