banner
Tesla ha comprato bitcoin con Coinbase
Tesla ha comprato bitcoin con Coinbase
Bitcoin

Tesla ha comprato bitcoin con Coinbase

By Marco Cavicchioli - 18 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Gli acquisti di bitcoin da parte di Tesla sarebbero stati effettuati tramite Coinbase.

È ciò che rivela The Block senza però citare la provenienza di questa informazione. 

Secondo “fonti che hanno familiarità con l’affare” Coinbase avrebbe eseguito gli acquisti per conto di Tesla durante la prima settimana di febbraio, nel corso di diversi giorni. 

Né Coinbase né Tesla hanno risposto a specifiche richieste di conferma in tal senso, pertanto per ora si sono rifiutate di smentirle. 

Tuttavia qualcosa di simile è già accaduto con MicroStrategy, e visto che sembra proprio che Elon Musk abbia iniziato ad interessarsi a questa possibilità con l’aiuto del CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, l’ipotesi che anche Tesla si sia servita di Coinbase è più che lecita. 

Musk pubblicò #bitcoin sulla biografia del suo profilo Twitter ufficiale il 28 gennaio 2021, ed a quel punto il prezzo di BTC salì da 31.000$ a 34.000$, per poi salire ulteriormente il giorno successivo fino a 38.000$.  

Il primo febbraio però era tornato a 33.000$, e fino al 6 febbraio è rimasto sotto i 40.000$. 

Se fosse corretta l’ipotesi che gli acquisti di Tesla siano stati effettuati durante la prima settimana di febbraio, allora è ipotizzabile che siano stati effettuati dopo l’incremento di prezzo dovuto ai tweet di Elon Musk, e ad un prezzo medio che potrebbe aggirarsi attorno ai 35.000$. 

Inoltre sarebbero stati effettuati anche dopo che ha iniziato a circolare tra diversi esperti l’ipotesi di un acquisto di bitcoin da parte di Tesla. Questa ipotesi infatti ha iniziato a circolare addirittura il 20 dicembre 2020, quando Musk chiese via Twitter proprio a Saylor se fosse possibile effettuare acquisti di questo tipo. In quel momento il prezzo di bitcoin era di 23.000$, ovvero il 52% inferiore a quello a cui si ipotizza che Tesla abbia poi effettivamente acquistato BTC. 

Pertanto sarebbe passato quasi un mese e mezzo dalle prime voci di un possibile investimento di Tesla al momento effettivo degli acquisti. 

Come Tesla ha acquistato Bitcoin con Coinbase

Questi acquisti di BTC sarebbero stati effettuati utilizzando diversi trading desk over-the-counter(OTC) e, secondo quanto riferisce The Block, la medesima fonte avrebbe anche rivelato che Coinbase conta ormai tra i suoi clienti più di cinque società Fortune 500. 

A questo punto sembrerebbe lecito immaginare che anche altre società di gran rilievo, come Tesla, possano effettuare scelte simili in merito alla propria politica di conservazione delle riserve di liquidità.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.