banner
Quando è la scadenza dei future su bitcoin?
Quando è la scadenza dei future su bitcoin?
Bitcoin

Quando è la scadenza dei future su bitcoin?

By Marco Cavicchioli - 27 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Molti contratti future su bitcoin hanno una scadenza. Infatti questi contratti fondamentalmente servono per acquistare o vendere bitcoin in futuro ad un prezzo prefissato nel presente, pertanto hanno una precisa data di scadenza a cui avviene il cosiddetto “settlement”, ovvero l’esecuzione effettiva dell’ordine di compravendita.

Tuttavia va detto che esistono anche i cosiddetti contratti perpetual, ovvero contratti future senza una data di scadenza. Questa tipologia di contratto non prevede che l’ordine di compravendita venga effettuato ad una data precisa. 

In entrambi i casi si tratta comunque di prodotti finanziari derivati che replicano il prezzo del sottostante. I future come bitcoin hanno BTC come sottostante, quindi il loro prezzo replica quello di BTC. 

Spesso i contratti perpetual vengono utilizzati per il trading e la speculazione, in particolare da coloro che non vogliono avere direttamente a che fare con l’asset ma preferiscono operare con prodotti derivati. I contratti future tradizionali invece vengono anche utilizzati come copertura da eventuali rischi, visto che consentono di pre-fissare nel presente il futuro prezzo di acquisto e di vendita. 

Inoltre esistono sia future su bitcoin che alla scadenza vengono regolati in BTC, sia altri che vengono regolati in dollari. 

Come funziona la data di scadenza dei future su Bitcoin

La data di scadenza dei contratti future tradizionali dipende dall’emittente. Ovvero chi emette questi contratti ne decide di fatto anche la data di scadenza. 

Sui mercati finanziari tradizionali esistono in particolare due importanti emittenti di contratti future su bitcoin: CME Group e Bakkt.

Quelli con il maggiore mercato, ovvero i maggiori volumi di scambi, sono sicuramente quelli di CME Group, che vengono scambiati sulla più importante borsa al mondo per i derivati, ovvero il Chicago Mercantile Exchange (CME). 

Il fatto è che non solamente sono scambiati sulla principale borsa al mondo per i derivati, ma sono anche regolati direttamente in dollari. Ovvero alla loro scadenza il pagamento dal compratore al venditore avviene per l’appunto in USD. 

Sono probabilmente i contratti future su bitcoin che hanno il maggiore impatto sul mercato di BTC. 

La loro scadenza è mensile, ed è prefissata all’ultimo venerdì del mese. Il settlement invece avviene il lunedì successivo alla scadenza. 

Da quando sono stati lanciati, a dicembre del 2017, spesso qualche giorno prima della loro scadenza il prezzo di bitcoin è sceso in modo significativo. È possibile che tra i due eventi vi sia una qualche correlazione, anche se non è ancora stata dimostrata con certezza. 

I future di Bakkt invece sono scambiati a Wall Street, ovvero al New York Stock Exchange (NYSE), e vengono regolati in BTC. Forse anche per questo motivo hanno riscosso fino ad ora un minor successo, sebbene ne sia stata creata anche poi una seconda versione regolata in dollari. 

La scadenza di questi contratti è il terzo giovedì del mese, ed il settlement avviene il giorno successivo.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.