Smart Bitcoin Cash: la Sidechain di BCH compatibile con ETH
Smart Bitcoin Cash: la Sidechain di BCH compatibile con ETH
Blockchain

Smart Bitcoin Cash: la Sidechain di BCH compatibile con ETH

By Stefania Stimolo - 2 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Smart Bitcoin Cash, la nuova sidechain di Bitcoin Cash compatibile con Ethereum, è già pronta per essere testata dagli sviluppatori attraverso una dApp, per aiutarne lo sviluppo.

Secondo quanto riportato, oggi ai sostenitori di Bitcoin Cash è stata presentata la Smart Bitcoin Cash o SmartBCH, il progetto creato per sfruttare le applicazioni decentralizzate o Dapps con commissioni di transazione più agibili. 

La sidechain di BCH compatibile con la Ethereum Virtual Machine o EVM di Ethereum e Web3 API, era già stata annunciata con il nome del codice Moeing Chain, e adesso sembra stia nella fase di sviluppo, aperta ai test per gli sviluppatori.

La versione 0.1.0 di Smart Bitcoin Cash

Questa fase è la prima release della versione 0.1.0 di SmartBCH e, nel forum, ecco come commenta un programmatore:

“Stiamo lavorando con il team SmartBCH e abbiamo un nodo di prova in esecuzione. Dovremmo avere il contratto Uniswap funzionante questo fine settimana”.

L’obiettivo è unico: ridurre l’enorme ascesa delle fee da sostenere utilizzando la blockchain di Ethereum, senza dover attendere il nuovo protocollo Ethereum 2.0. 

Ethereum, infatti, è la blockchain base da cui nasce buona parte della finanza decentralizzata (o DeFi) e, per supportare tale settore, Bitcoin Cash sta creando la sua sidechain compatibile, riducendo le fee e ottenendo benefici simili a quelli di ETH 2.0. 

Sul nuovo sito web presentato oggi, è già possibile visualizzare il quadro completo del progetto, le FAQ e le varie documentazioni. Non solo, sono elencati anche i 5 strumenti dell’ecosistema SmartBCH:

  • l’architettura a strato singolo MoeingADS;
  • il motore di esecuzione parallelizzato MoeingEVM;
  • il database specifico per le applicazioni MoeingDB;
  • lo storage MoeingKV;
  • il compilatore MoeingAOT per l’EVM.

Bitcoin Cash: la liberazione dalle accuse antitrust

Oltre allo sviluppo della sua preziosa sidechain, Bitcoin Cash vede un’altra vincita. Si tratta della causa antitrust rivolta al suo CEO Roger Ver, ma anche il CEO dell’exchange Kraken Jesse Powell, e altre figure popolari nel mondo crypto, con l’accusa di manipolazione di mercato.

Esattamente dopo 1 anno dalla sua denuncia presentata dalla United American Corp, la causa è stata annullata, respinta con pregiudizio a causa di mancanza di prove. 

Il giudice McAliley ha affermato che il querelante ha fatto affidamento su prove circostanziali e non ha espressamente alleviato un accordo tra gli imputati per manipolare il mercato del Bitcoin Cash in violazione della legge antitrust Sherman.

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.