banner
Binance Charity, donazione crypto all’Unicef per fornire vaccini anti-Covid
Binance Charity, donazione crypto all’Unicef per fornire vaccini anti-Covid
Criptovalute

Binance Charity, donazione crypto all’Unicef per fornire vaccini anti-Covid

By Eleonora Spagnolo - 9 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Binance Charity ha donato 1 milione di dollari in criptovalute all’Unicef per agevolare le vaccinazioni contro il Covid-19.

Binance Charity è l’organizzazione caritatevole dell’exchange Binance che raccoglie donazioni in criptovalute. Da tempo è impegnata nella lotta contro il Covid-19, tanto che in passato ha già raccolto 5 milioni di dollari e ha donato oltre 2 milioni di dispositivi di protezioni individuale a 26 nazioni. 

La donazione in criptovalute di Binance Charity

Con l’ultima donazione da 1 milione di dollari all’Unicef, Binance Charity intende aiutare l’organizzazione affiliata dell’ONU agevolando le operazioni di vaccinazione in 11 paesi:

  • Ghana, 
  • Nigeria, 
  • Kenya, 
  • Uganda, 
  • Egitto, 
  • Indonesia, 
  • Filippine, 
  • Vietnam, 
  • Bangladesh, 
  • Ucraina,
  • Brasile.

Saranno quindi fornite 500.000 dosi di vaccino. La donazione servirà anche a supportare i costi di trasporto, pianificazione, il mantenimento della catena del freddo e comprende anche la donazione di dispositivi di protezione individuale. 

Binance Charity intende proseguire queste operazioni arrivando a fornire 2 milioni di dosi di vaccino entro la fine del 2021. 

Nello specifico, la donazione di Binance Charity va a COVAX Facility,  un’alleanza tra l’Organizzazione Mondiale della Sanità, The Vaccine Alliance (Gavi) e la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI). Il suo scopo è combattere il Covid-19 agevolando la distribuzione dei vaccini anche negli stati meno abbienti. 

Unicef guiderà questo processo. Binance metterà a disposizione la sua logistica e la sua infrastruttura blockchain per facilitare la tracciabilità. 

Inoltre emetterà un proprio NFT sulla Binance Smart Chain per sensibilizzare il pubblico sulla necessità di raccogliere fondi per combattere il Covid garantendo a tutte le nazioni uguali opportunità sul fronte vaccini. 

Sandra Visscher, Executive Director of UNICEF Luxembourg ha spiegato:

“I vaccini non solo salvano le vite, ma contribuiscono al ritorno alla normalità, anche per i molti milioni di bambini le cui vite sono state sconvolte dalla pandemia. L’UNICEF vuole assicurare un accesso equo ai vaccini per tutti, perché il mondo sarà sicuro solo se tutti sono sicuri. Dato che l’UNICEF è in prima linea nel procurare e consegnare i vaccini, possiamo aiutare a portare la pandemia sotto controllo in modo da poter iniziare il lavoro per costruire un futuro migliore, più sicuro e più sano per ogni bambino”.

Ha detto Helen Hai, responsabile di Binance Charity: 

“La pandemia ha distrutto le economie locali e ha chiuso interi paesi, il tutto mentre ha tolto la vita a più di due milioni di persone in tutto il mondo. Gli eventi dello scorso anno hanno portato collettivamente a nuove questioni sociali ed economiche. Con questo, si è presentato un chiaro ruolo per la comunità delle criptovalute nell’essere in grado di fornire supporto attraverso una donazione globale trasparente, a coloro che sono più bisognosi.” 

Nessuno deve essere lasciato indietro:

“Il progresso che alcuni paesi hanno fatto nel distribuire i vaccini è stato enormemente impressionante, ma vogliamo assicurarci che nessuno sia lasciato indietro. Siamo orgogliosi di sostenere l’UNICEF nella distribuzione dei vaccini, che giocheranno un ruolo importante nel riportare la vita di tutti. Questa partnership è a sostegno di un mondo che assicura che i vaccini siano prontamente disponibili per tutti, in modo che possiamo porre fine alla pandemia insieme”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.