Arbitrum, Uniswap V3 andrà su un Layer 2
Arbitrum, Uniswap V3 andrà su un Layer 2
Defi

Arbitrum, Uniswap V3 andrà su un Layer 2

By Marco Cavicchioli - 29 Mag 2021

Chevron down

La community di Uniswap ha deciso all’unanimità di aggiungere alla V3 il supporto per il Layer 2 di Arbitrum. 

Arbitrum è una soluzione di scaling per Ethereum attualmente in fase di test sulla testnet.

Si tratta di un rollup che può far scalare qualsiasi smart contract Ethereum, pertanto risulta utilizzabile da molte dApp DeFi.

Gli smart contract Arbitrum Rollup sono sicuri ed affidabili, grazie alla blockchain di Ethereum sottostante, ma allo stesso tempo aumentano la capacità della dApp e ne riducono notevolmente i costi di commissione sulle transazioni.

Per questo motivo è stato deciso di integrare il supporto ad Arbitrum su Uniswap V3. 

L’impatto di Arbitrum su Uniswap V3

Uniswap è in assoluto il DEX su Ethereum più utilizzato al mondo, ma girando sul layer base (ovvero direttamente sulla blockchain) ha ormai costi di commissione elevati. Visto che la soluzione di scaling Layer 1 di Ethereum, ovvero la versione 2.0 basata su Proof-of-Stake, è ancora in fase sperimentale e non dovrebbe essere rilasciata in tempi molto brevi, il team di Uniswap sta cercando delle alternative per abbattere i costi di commissione sugli swap.

Come già suggerito tempo fa dallo stesso Vitalik Buterin, i rollup sono invece una soluzione rapida per far scalare le dApp, pertanto Arbitrum potrebbe davvero essere un modo per intervenire sui costi di commissione di Uniswap in tempi relativamente rapidi.

I rollup sono trustless e permissionless, anche se sono in grado di ridurre i costi meno rispetto ad altre soluzione Layer 2, come ad esempio le sidechain, e non incrementano la velocità di esecuzione delle transazioni.

Ciò nonostante Arbitrum richiede solo una frazione dei costi degli smart contract nativi sul Layer 1, visto che ha bassi costi fissi per l’archiviazione ed il calcolo on-chain, indipendentemente dal numero di risorse utilizzate.

Dispone inoltre di un toolchain che converte automaticamente i contratti Solidity esistenti in contratti Arbitrum, ed è compatibile anche con web3, ether e go-ethereum. Inoltre consente il trasferimento trasparente e sicuro dei token dalla blockchain ai propri contratti, risultando pertanto decisamente interessante da utilizzare su DEX come Uniswap.

Infatti il team di Uniswap ha già iniziato a lavorare sul supporto dell’interfaccia e sulla pianificazione della distribuzione quando i suoi smart contract V3 verranno distribuiti anche su Arbitrum. Inoltre stanno continuando a lavorare anche la distribuzione su un altro Layer 2, ovvero Optimism.

Le soluzioni Layer 2 daranno molti vantaggi anche dal punto di vista dell’esperienza utente, con esecuzioni rapide e tariffe basse, tuttavia trattandosi di fatto ancora di tecnologie sperimentali, che richiedono test seri sul campo, il loro rilascio su mainnet richiederà ancora un po’ di tempo.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.