banner
Grayscale sbloccherà 16.000 bitcoin a luglio
Grayscale sbloccherà 16.000 bitcoin a luglio
Bitcoin

Grayscale sbloccherà 16.000 bitcoin a luglio

By Marco Cavicchioli - 16 Giu 2021

Chevron down

Il 17 luglio Grayscale sbloccherà in un solo colpo ben 16.240 bitcoin. 

Infatti il fondo ogni tanto sblocca parte dei BTC che ha in custodia, ed è possibile sapere in anticipo quando avverranno questi sblocchi. 

Stando ai dati riportati da bybt.com, il maggiore sblocco previsto per i prossimi mesi è proprio quello del 17 luglio, dopodichè il flusso dei bitcoin sbloccati dal fondo si andrà esaurendo, per quanto ne sappiamo ora. 

In realtà già tra il 19 ed il 22 giugno verranno sbloccati complessivamente 34.630 BTC in quattro giorni, pertanto sarà già possibile farsi un’idea chiara, a breve, di cosa potrebbe comportare sul mercato di bitcoin un rilascio di simili proporzioni. 

Va detto che, ad esempio, al prezzo attuale 34.630 BTC equivalgono a quasi 1,4 miliardi di dollari, mentre i 16.240 BTC che verranno sbloccati in un solo giorno il 17 luglio equivalgono a 650 milioni di dollari (al valore attuale). 

In totale il fondo detiene più di 650.000 bitcoin, pari attualmente ad oltre 26 miliardi di dollari, pertanto le quantità che verranno sbloccate sono dell’ordine di grandezza del 5% del totale. 

In genere questi sblocchi coincidono con cali del prezzo di bitcoin, ma è possibile che il mercato stia già in qualche modo scontando queste eventi, visto che sono del tutto prevedibili. 

Come funziona il Grayscale Bitcoin Trust

Il fatto è che il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) non detiene sempre un esatto quantitativo di BTC a copertura di tutte le azioni emesse, e del loro valore complessivo, ma effettua aggiustamenti periodici per mantenere i due dati allineati sul medio periodo. 

Attualmente, a partire da fine dicembre dello scorso anno, il cosiddetto “premio” delle azioni GBTC rispetto al prezzo di BTC si è andato riducendo, entrando addirittura in territorio negativo a partire da fine febbraio. Quando il premio rimane negativo per un tempo prolungato il fondo è costretto a liberarsi di alcuni bitcoin tra quelli detenuti, e visto che attualmente in media questo premio è negativo del 12% è più che logico che abbiano deciso di liberarsi di una quantità significativa di BTC. 

A partire da fine febbraio si sono già liberati complessivamente di 3.560 BTC, ma il grosso delle liquidazioni avverrà per l’appunto tra giugno e luglio. Dopodichè è possibile che si arrestino, perlomeno sul breve periodo. 

L’ipotesi che sta circolando è che fino alla seconda metà di luglio questi movimenti possano generare volatilità sui prezzi di bitcoin, ma che in seguito la pressione di vendita potrebbe ridursi drasticamente.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.